Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Degrado all’ex cementificio di Santa Marinella, arriva l’ordinanza del Sindaco per la bonifica

Santa Marinella – Dopo aver ricevuto numerose segnalazioni in merito il sindaco Pietro Tidei ieri ha emesso un‘ordinanza contingibile e urgente per obbligare la società immobiliare proprietaria degli edifici e della vasta area verde a compiere immediati lavori di bonifica e messa in sicurezza dell’intera struttura che risulta invasa da una crescita incontrollata di erbacce, arbusti, alberi, rovi, che è divenuta ricettacolo di topi, insetti ed altri animali che potrebbero portare grave danno alla salute pubblica.

“Questo è solo il primo passo perché non era più possibile tollerare una simile situazione – ha detto Tidei -. Al punto che ritengo assolutamente legittime le proteste dei cittadini. Per questo motivo la prossima settimana chiederò un incontro urgente anche con gli amministratori della società poiché sono trascorsi ben tre anni e in cui ogni progetto di riqualificazione è rimasto nel cassetto. Va detto anche che con la stagione estiva e le riaperture che il Governo sta concedendo a seguito delle nuove misure di contenimento Covid-19, la popolazione fluttuante del territorio di Santa Marinella e Santa Severa è aumentata considerevolmente e pertanto si rende necessario adottare tutte quelle misure urgenti a salvaguardia della salute pubblica, eliminando inconvenienti igienico sanitari, causati dallo stato di abbandono e di incuria in cui versa l’ex cementificio.

La situazione igienico sanitaria di queste aree, oltre a comportare precise responsabilità in capo al proprietario, rappresenta un momento di autentica preoccupazione per la salute pubblica senza contare il danno anche d’immagine per una città a vocazione turistica e il fatto che anche i residenti e che abitano in questa zona hanno più volte palesato serie preoccupazioni in merito al problema, Si è venuta pertanto a creare l’assoluta necessità di eseguire operazioni di accurata pulizia e bonifica dello stato dei luoghi atti ad eliminare le gravi situazioni di pericolo che insistono, nelle aree che circondano l’ex Cementificio, costeggiate da Via delle Colonie e Via Valdambrini.

Se entro 20 giorni dal ricevimento di tale ordinanza i lavori non saranno iniziati a svolgere la bonifica sarà svolta dalla Santa Marinella Servizi. Subito dopo ovviamente spedirò il conto con tutte le spese sostenute dal Comune alla società proprietaria e qualora non ottemperasse nemmeno al rimborso mi vedrò, questa volta davvero costretto a rivolgermi alla Procura della Repubblica Come ho avuto più volte modo di dire in questi ultimi giorni in cui più che mai a causa del persistere dei contagi da Covid bisogna attuare ogni misura di prevenzione non si possono tollerare simili esempi di potenziale rischio sanitario”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Santa Marinella
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Santa Marinella