Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

100 metri, Jacobs alle Olimpiadi è tra i migliori velocisti: “Posso andare in finale”

L’azzurro punta il podio a cinque cerchi anche per la gara a staffetta: “Siamo un gruppo affiatato”

Tokyo – All’esordio olimpico Marcell Jacobs corona una stagione straordinaria. Il primatista italiano dei 100 metri si è posizionato tra i migliori al mondo, non solo nei 100 del record con 9”95 ma anche nell’indoor dei 60 metri, dove ha conquistato il titolo europeo. L’obiettivo a Tokyo 2020 è la finale. Intanto. Perché probabilmente l’Italia per la prima volta nella storia può ambire a un podio a cinque cerchi. Si esagera? Se i tempi di Jacobs lo pongono in sfida con i migliori al mondo, allora il sogno non è proprio così incredibile.

E’ una Nazionale spumeggiante quella dell’atletica azzurra del 2021. I successi dalle giovanili, fino alla categoria senior  parlano chiaro. Dalle staffette fino alle gare individuali gli azzurri possono svolgere una buona Olimpiade. Tra di essi Marcell velocissimo e consapevole delle proprie possibilità può andare lontano, anche se lo stadio non accoglie il pubblico e i Giochi sono blindati a causa del Covid. Non lo preoccupa questa atmosfera di chiusura. Lo dichiara sul sito ufficiale della Federazione Italiana Atletica Leggera a poche ore dall’esordio. E crede  che l’Italia possa andare fino in fondo: “Si può correre per andare in finale e ad arrivare non lontano dai migliori”. Non parla solo per sé ma anche per la gara della staffetta, in cui correrà al fianco di Filippo Tortu: “Siamo giustamente più distanti – spiega Jacobs – ma sapremo fare squadra. Siamo un gruppo molto affiatato”.

(foto@Colombo/Fidal)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport