Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tassa di soggiorno a Fondi: giro di vite sulle strutture alberghiere e controlli incrociati

Alberghi, b&b, affittacamere, appartamenti e alloggi ad uso turistico e campeggi sono obbligati a versare quanto riscosso entro il 15 agosto, per il periodo di giugno e luglio, ed entro il 15 ottobre, per i soggiorni di agosto e settembre

Fondi – L’amministrazione ricorda a tutte le strutture ricettive che sono tenute al versamento della tassa di soggiorno in vigore nel territorio del comune di Fondi dal primo aprile al 30 settembre. Alberghi, b&b, affittacamere, appartamenti e alloggi ad uso turistico e campeggi sono obbligati a versare quanto riscosso entro il 15 agosto, per il periodo di giugno e luglio, ed entro il 15 ottobre, per i soggiorni di agosto e settembre. Le strutture ricettive che ancora non avesse provveduto ad effettuare il versamento, sono invitate a regolare la propria posizione in tempi celeri.

“Sono in corso in queste settimane – spiegano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore al Turismo Vincenzo Carnevale – specifici controlli per verificare la regolarità delle strutture ricettive del territorio e la corresponsione dell’imposta di soggiorno. Dai primi controlli sono infatti emerse delle incongruenze macroscopiche tra i turisti in città, la presenza di molte strutture al completo in particolare durante i weekend e le imposte versate. Dopo un primo promemoria via mail, è stato quindi disposto un giro di vite necessario e indispensabile per verificare da una parte che tutte le strutture siano regolari, dall’altra che la tassa di soggiorno chiesta ai turisti venga poi effettivamente versata al Comune. Tale imposta, come noto, viene poi investita anche nell’implementazione dei servizi turistici”.

Ad effettuare controlli, sia d’ufficio che in loco, saranno gli agenti della Polizia Locale coordinati dal comandante Giuseppe Acquaro e i funzionari del settore Turismo del Comune di Fondi.

Per quanto giorni si paga la tassa di soggiorno?

– Per soggiorni fino a 30 (trenta) pernottamenti nella stessa struttura ricettiva, l’imposta si applica per un massimo di 7 (sette) pernottamenti, anche non consecutivi, nel mese solare di riferimento;

– per soggiorni superiori ai 30 (trenta) pernottamenti nella stessa struttura ricettiva, l’imposta si applica ai primi 15 (quindici) pernottamenti.

Chi non è tenuto a versare la tassa di soggiorno?

a) coloro che versano in una situazione di handicap grave previsto dall’art. 3 comma 3 della Legge 104 del 1992 e s.m.i.;

b) i minori entro il 16° anno di età;

c) coloro che prestano attività lavorativa presso le strutture ricettive del territorio comunale;

d) coloro che prestano attività lavorativa presso una qualsiasi attività produttiva locale;

e) soggetti che assistono i degenti ricoverati presso le strutture sanitarie presenti nel territorio comunale e nella misura di un accompagnatore per paziente;

f) gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano assistenza ai gruppi organizzati dalle agenzie di viaggio e turismo;

g) gli appartenenti alle forze dell’Ordine, ai Vigili del Fuoco e agli operatori della Protezione Civile che pernottano in occasione di eventi di particolare rilevanza per cui sono chiamati ad intervenire nella nostra città per ragioni di servizio;

h) gli ospiti istituzionali del Comune di Fondi.

A quanto ammonta la tassa di soggiorno nel comune di Fondi?

– alberghi a 3 stelle: euro 1,50 al giorno a persona;

– alberghi a 2 stelle: euro 1,00 al giorno a persona.;

– alberghi ad 1 stella: euro 0,50 al giorno a persona;

– strutture ricettive all’aria aperta (Campeggi e villaggi turistici) a 3 e 4 stelle: euro 1,00 al giorno a persona;

– strutture ricettive all’aria aperta (Campeggi e villaggi turistici) a 1 e 2 stelle: euro 0,50 al giorno a persona;

– tutte le altre residenze turistiche-extralberghiere (affittacamere, B&B e agriturismo) nonché qualsiasi altra tipologia non soggetta a classificazione (appartamenti privati etc.): euro 1,00 al giorno a persona.

Dedicato alle strutture ricettive: come versare l’imposta di soggiorno?

Il pagamento dell’imposta di soggiorno può avvenire tramite:

– c.c.p. n. 1032301184 oppure tramite IBAN – IT49E0760114700001032301184 specificando nella causale: anno e bimestre dell’Imposta, struttura e/o legale rappresentante;

– a mezzo bonifico bancario presso qualsiasi filiale della Banca Popolare di Fondi, IBAN – IT30R0529673972CC0140041561 specificando nella causale: anno e bimestre dell’Imposta, struttura e/o legale rappresentante;

– a mezzo bonifico bancario presso qualsiasi altra banca IBAN – IT30P0529673973T20990000055 specificando nella causale: anno e bimestre dell’Imposta, struttura e/o legale rappresentante.

Copia del suddetto versamento, accompagnato dalla dichiarazione bimestrale e copia di documento di identità (se non fatta tramite il programma “Stay Tour”, messo a disposizione dal Comune di Fondi), va obbligatoriamente trasmessa tramite mail: turismo.cultura@comunedifondi.it.

Per ogni ed ulteriore informazione e/o chiarimento è possibile contattare l’Ufficio turismo tramite una delle seguenti mail:

turismo.cultura@comunedifondi.it
oriettaberardi@comunedifondi.it
giammariaturismo@gmail.com

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fondi
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fondi