Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, 70enne rischia di annegare: salvato da due marinai

E' successo all'altezza dello stabilimento dell'Esercito, sul lungomare Amerigo Vespucci

Ostia – Momenti di paura sulla spiaggia di Ostia, dove un uomo di 70 anni ha rischiato di annegare a causa del mare mosso e del forte vento.

E’ successo intorno alle ore 12 di domenica 8 agosto, all’altezza dello stabilimento dell’Esercito, sul lungomare Amerigo Vespucci: è lì che il marinaio Simone Alfarano si è accorto che l’uomo era in difficoltà e che non sarebbe riuscito a rientrare a riva con le sue sole forze.

Alfarano, iscritto alla sezione Lazio di Anab (Associazione nazionale assistenti bagnanti), è quindi entrato immediatamente in acqua e, con l’ausilio di una tavola da surf, ha raggiunto il 70enne e lo ha messo in sicurezza sulla tavola. A quel punto è stato raggiunto anche da un marinaio proveniente dallo stabilimento adiacente e, insieme, hanno riportato l’uomo sulla battigia.

Ed è proprio a seguito di questo impegnativo ma riuscito intervento che Anab Lazio ha voluto sottolineare come siano sempre più numerosi i salvataggi che vengono effettuati da più marinai contemporaneamente: lavorare da soli in postazione, infatti, mette a serio rischio l’incolumità dei bagnanti e dei lavoratori.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio