Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Latina, Ciccarelli e Ranieri: “Per i centri diurni il cronoprogramma sarà rispettato”

"Gli impegni assunti con la cittadinanza e le famiglie saranno mantenuti".

Latina – Sulla questione dei Centri diurni del Comune di Latina interviene l’Assessora alle Politiche di Welfare Patrizia Ciccarelli. “Nessuna incuria e nessuna indifferenza rispetto alle problematiche delle famiglie – dichiara l’Assessora – ma un impegno continuo e costante a garantire la continuità dei servizi anche di fronte a tragedie inedite come quelle della pandemia che hanno messo a dura prova la tenuta dei servizi e che hanno visto Latina sempre pronta a riorganizzare e riadattare la risposta facendo fronte anche alle nuove criticità”.

“In piena pandemia – spiega Patrizia Ciccarelli – abbiamo preso atto che gli spazi comunali destinati ai tre centri diurni per disabili non erano autorizzabili al funzionamento del servizio così come disposto dalle normative regionali in tema di semi-residenzialità. Proprio per evitare interruzioni del servizio si è disposto di richiedere all’ente gestore di apportare spazi idonei per poter svolgere le attività nelle more che il Servizio Manutenzioni e Decoro, utilizzando i fondi messi a disposizione dal Welfare, si occupasse di effettuare i lavori per la riorganizzazione degli spazi dei tre centri Tamerici, Casal delle Palme e Minenna e del centro per minori di Via Legnano.

Nel frattempo, va precisato che il servizio verso le famiglie non è stato mai interrotto e che quando si è stati costretti a organizzare le presenze nei centri in turni differenziati, lo si è fatto per rispettare gli obblighi derivanti dalle disposizioni regionali che avrebbero avuto gli stessi effetti anche se avessimo usufruito delle sedi originali. In ogni caso è stato sempre possibile usufruire dell’assistenza domiciliare per le ore non coperte dal servizio diurno. Tutto ciò è stato comunque superato con l’arrivo della bella stagione e l’avvio delle attività estive che, insieme alla conclusione della campagna vaccinale, hanno consentito la ripresa piena delle attività, compreso il servizio mensa”.

Aggiunge l’Assessore a Manutenzioni e Decoro Emilio Ranieri: “Gli impegni assunti con la cittadinanza e le famiglie saranno mantenuti. Qualche difficoltà dovuta all’osservanza del codice appalti non fermerà il lavoro e il cronoprogramma definito, che prevede la riconsegna dei locali entro l’autunno. Eventuali cambiamenti saranno tempestivamente comunicati agli operatori dei centri diurni e alla cittadinanza”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina