Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma: altro che “cani poliziotto”, fermato un “cane ladro”… suo malgrado

L'animale portato da due malviventi in un tour di furti nella capitale. Per loro è scattato l'arresto

Più informazioni su

Roma – Eravamo abituati a sentir parlare di “cani poliziotto”, ma sentir parlare di “cani ladro” è una novità assoluta. Eppure, in qualche modo, è successo. “Furto in atto in Parco Schuster” è infatti la nota ricevuta via radio dalle pattuglie dell’XI Distretto di PS San Paolo e della Sezione Volanti della Questura di Roma nella notte appena trascorsa.

In pochi attimi gli agenti erano sul posto ed hanno bloccato, dopo un breve inseguimento, un uomo, poi identificato per un romeno di 43 anni, sorpreso mentre scavalcava la recinzione di un palazzo. Il complice invece, accortosi che la polizia aveva fermato il suo amico, ha tentato – inutilmente – di nascondersi dietro una recinzione insieme ad un cane di media taglia che avevano con loro.

Il secondo fermato, anche lui romeno, aveva nello zaino un portacenere in argento, 2 casse audio ed alcuni indumenti; mentre l’altro aveva nello zaino un documento di identità rubato nell’appartamento appena “visitato”.

Entrambi i romeni, già gravati da precedenti specifici, sono stati condotti negli uffici dell’ XI Distretto. Uno di loro si è opposto all’arresto ed ha danneggiato prima l’auto di servizio, colpendola con delle testate e poi un computer nello stesso ufficio di polizia.

Gli stessi agenti che hanno eseguito l’arresto, si sono presi cura del cane che i 2 ladri portavano con loro (trasformandolo suo malgrado in… complice di furti) e nelle prossime ore sarà affidato agli organi preposti. I due malviventi sono stati arrestati e compariranno nelle aule del Tribunale di Roma lunedì mattina per la convalida.

Più informazioni su