Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Terracina, barca affonda subito dopo aver lasciato l’ormeggio a Porto Badino

La Capitaneria di porto ha salvato l'equipaggio dell'imbarcazione colata a picco su un fondale di circa 50 metri

Numerosi i casi di assistenza e soccorso, soprattutto per avaria dei mezzi, a diportisti partiti da Terracina e San Felice Circeo in rotta per l’isola di Ponza, e sul litorale di Latina, portati a termine dai tre gommoni di Terracina, San Felice e Sabaudia.

Soccorsa anche una imbarcazione da diporto, partita da Porto Badino nella mattinata del 14 e affondata poco dopo aver lasciato gli ormeggi, per una importante via d’acqua apertasi presumibilmente dal tubo di scarico. Messi in salvo gli occupanti grazie all’intervento delle dipendenti motovedette CP 834 e CP 736. In corso l’inchiesta amministrativa che accerterà le cause del sinistro marittimo e diffidato il conduttore del mezzo alla rimozione del relitto che si trova su un fondale di circa 50 metri nelle acque antistanti porto Badino.

Nell’ambito di un più ampio dispositivo della Questura di Latina, sono stati numerosi i controlli volti al rispetto dell’ordinanza di sicurezza balneare e delle specifiche ordinanze sindacali dei rispettivi comuni di giurisdizione soprattutto al fine di evitare campeggi, bivacchi e falò sulla spiaggia.

Sanzionate a mare numerose moto d’acqua per aver navigato all’interno della fascia riservata alla balneazione a Terracina e Latina.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Terracina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Terracina