Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, si spostava in tram per spacciare l’eroina: 48enne in manette foto

Sono anche altre 6 le persone arrestate dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Roma – Prosegue senza sosta l’attività di contrasto allo spaccio di droga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma. Nella sola giornata di ieri, in vari quartieri della Capitale, sono finite in manette 7 persone, tutte con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sequestrato un corposo quantitativo di sostanze, tra shaboo, hashish, eroina e cocaina.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, unitamente ai militari della Compagnia Roma San Pietro, hanno arrestato un cittadino filippino di 32 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, dopo un lungo inseguimento iniziato a piazza Irnerio e terminato nei pressi di Circonvallazione Cornelia. L’uomo, alla guida di una potente moto, si è imbattuto in un posto di controllo dei Carabinieri in piazza Irnerio e, con una manovra spericolata, ha eluso l’alt imposto dai militari fuggendo a tutto gas. Arrivato in Circonvallazione Cornelia, il 32enne ha velocemente abbandonato la moto a terra ed ha proseguito nella fuga a piedi. La sua non è stata decisamente una giornata fortunata perché lungo il percorso è stato acciuffato da un Maresciallo dei Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro, in quel momento libero dal servizio e in abiti civili, che ne aveva seguito gli spostamenti riuscendo ad intercettarlo. Nel vano sottosella della moto sono stati recuperati 15 g di shaboo.

In piazza del Quarticciolo, i Carabinieri della Compagnia Roma Casilina hanno arrestato altri 3 spacciatori. In manette sono finiti tre romani di 29, 42 e 49 anni, tutti con precedenti, sorpresi a consegnare dosi di cocaina e hashish ai loro “clienti”, anche loro identificati e segnalati all’U.T.G. in qualità di assuntori di droghe.

All’Esquilino, i Carabinieri della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino senegalese di 48 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti. L’uomo è stato notato nella zona del Pigneto in atteggiamento sospetto e i militari hanno deciso di tenere d’occhio i suoi spostamenti, effettuati a bordo del tram. Arrivato a piazza Vittorio Emanuele, l’uomo è sceso e si è incamminato in via Nino Bixio, dove i Carabinieri hanno assistito alla cessione di due “perline” di eroina ad una ragazza, identificata e segnalata all’U.T.G. Per l’uomo è scattato l’arresto.

I Carabinieri della Stazione Roma Montespaccato, invece, hanno arrestato un 24enne romeno, senza fissa dimora e già sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma, sorpreso mentre cedeva alcune dosi di marijuana ad un giovane in via Gino Frontali. Il pusher è stato subito bloccato e trovato in possesso di una decina di dosi della stessa droga e denaro contante, mentre l’acquirente è stato identificato e segnalato, quale assuntore, alla locale Prefettura.

Nella piazza di spaccio di Largo Ferruccio Mengaroni, infine, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un romano di 29 anni, con precedenti, sorpreso in possesso di un panetto di hashish del peso di 120 g e di 1.000 euro in contanti.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo