Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sottopasso pedonale di Aranova tra rifiuti e siringhe. Severini: “La manutenzione ordinaria dov’è?”

"Anche se quel sottopasso è di competenza Anas - rientrando nell'accordo sottoscritto con il Comune - qualcuno deve sovrintendere a quelle operazioni, verificare ed intervenire per garantirne la pulizia"

Più informazioni su

Fiumicino – “E’ vergognoso che ogni anno si ripresenti lo stesso problema: il sottopasso pedonale di Aranova, è abbandonato nel più assoluto degrado. Eppure nel luglio 2020 fu approvata all’unanimità una mozione per chiedere la messa in sicurezza del posto. Eppure fu fatto un intervento di pulizia grazie al servizio Pronto decoro”. Lo afferma un comunicato a firma di Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme.

“Ma il problema è ancora lì – prosegue -, e testimonia due cose. La prima è che siamo ancora un popolo di incivili, che non hanno alcun rispetto del bene pubblico. La seconda, è che in questo comune non si conosce il significato di manutenzione ordinaria. Lo abbiamo visto con le piste ciclabili, con gli sfalci e adesso con questo ennesimo episodio.

C’è una manutenzione ordinaria che va fatta, e anche se quel sottopasso è di competenza Anas – rientrando nell’accordo sottoscritto con il Comune – qualcuno deve sovrintendere a quelle operazioni, verificare ed intervenire per garantirne la pulizia.

Ad oggi – spiega Severini – siamo ancora nell’abbandono totale, con tanto di presenza di siringhe, che rende ancor più pericoloso il passaggio. Immaginiamo questo inverno cosa diventerà, con il buio, quella situazione.

L’Amministrazione comunale di Fiumicino si prenda cura – in maniera diretta o indiretta – dell’ordinaria amministrazione, dando seguito concreto agli impegni presi ufficialmente in Aula consiliare. E basta con gli spot per cui ogni intervento effettuato diventa motivo per tessere le lodi di se stessa.

Con la stessa forza – conclude il capogruppo della lista civica Crescere Insieme – dico anche basta all’inciviltà imperante, che non tiene in alcun conto il bene pubblico. Forse bisognerebbe ricominciare dalle scuole a far capire quanto sia importante tenere in ordine e pulita la città dove si vive”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino

 

 

Più informazioni su