Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Paralimpiadi di Tokyo, gli azzurri del nuoto puntano al podio: “Siamo prontissimi”

I campioni del mondo a Londra 2019 protagonisti della 10 giorni di gare. Da stanotte le batterie, al mattino le finali

Tokyo – La Nazionale di nuoto paralimpico esordirà nella notte di oggi alle Paralimpiadi di Tokyo. E’ una squadra eccezionale quella che scenderà in vasca nell’Acquatic Center giapponese. Campioni del mondo in carica con 50 medaglie vinte a Londra 2019 e 80 allori messi in palmares complessivamente nei recenti Campionati Europei di Funchal, emozionano tifosi e addetti ai lavori.

Simone Barlaam, Federico Morlacchi oggi portabandiera con Bebe Vio, Carlotta Gilli, Arianna Talamona, Arjola Trimi, Antonio Fantin, Monica Boggioni, Federico Bicelli, Stefano Raimondi. Alcuni dei grandi nuotatori che potrebbero scrivere la storia paralimpica a Tokyo e siglare record mondiali, già a loro appartenenti. Intanto oggi dalle 13 ora italiana, si svolgerà la cerimonia di apertura e le prime gare di nuoto, con le batterie in programma, andranno di scena questa notte. Da domani mattina in Italia, dalle 10 fino alle 14 ecco le finali a cui si attendono gli azzurri: “Siamo prontissimi!”. Scrivono in dichiarazione corale gli azzurri del nuoto, sulla pagina ufficiale Facebook della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.

Il presidente della Finp Roberto Valori dichiara sul sito ufficiale della Federazione: “Un grandissimo in bocca al lupo non solo da parte mia, ma anche da tutto il Consiglio Federale. Buona Fortuna ad una grandissima Nazionale, dapprima Campione del Mondo poi Europea”. Insieme a lui, Riccardo Vernole, direttore tecnico azzurro commenta una spedizione storica per momento sportivo e successi conquistati: “Non ho mai avuto un team così forte, eterogeneo e ambizioso so che tutti si aspettano grandi cose da noi, noi non ci nascondiamo ma quello che accadrà lo potremo scoprire insieme solo durante questi 10 giorni di gare, gli avversari sono molto forti ma noi vogliamo solo guardare avanti nella speranza di non avere rimpianti, la preparazione a Sendai è andata molto bene come da programma”. Vernole prosegue dichiarare: “L’inno italiano è stato la colonna sonora degli allenamenti a Sendai e vorremmo risentirlo suonare il più possibile anche al Tokyo Aquatics Centre. Parlare delle gesta dei nostri atleti è sempre fantastico, ma vanno sempre ricordati coloro che completano il successo di questa Nazionale: i tecnici, lo staff sanitario, il personale federale e del comitato paralimpico, le società, i preparatori, gli specialisti, le famiglie e i fan che sono sempre più numerosi. Non da ultimo, per avere la ricetta completa, sono essenziali gli ingredienti invisibili, come passione, determinazione, sconfitte, dolori, esperienze e soprattutto voglia di ispirare nuovi atleti. Mi piace il motto di Tokyo 2020 United by Emotion, in quanto rispecchia il sentimento che si respira nel mondo anche alla luce delle notizie di attualità”.

Da mercoledì 25 agosto a venerdì 3 settembre, avranno la seguente formula:

Qualifiche al mattino di Tokyo: ore 9.00-12.00 (ora italiana 02.00-5.00) in onda su Rai 2 (da confermare)

Finali al pomeriggio di Tokyo: ore 17.00-21.00 (ora italiana 10.00-14.00) in onda su Raisport.

(foto@FederazioneItalianaNuotoParalimpicoFacebook)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport