Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Covid-19, la Regione frena la Asl Roma 3: “Su Ostia non volerà nessun drone”

La Asl Roma 3 aveva annunciato che un drone avrebbe sorvolato le spiagge di Ostia per controllare la temperatura corporea dei bagnanti

Ostia –  “Su Ostia non ci sarà alcun volo di drone, è un’iniziativa autonoma della Asl Roma 3 che non rientra nella programmazione dell’Unità di Crisi Covid-19″. A chiarirlo è Alessio D’Amato, assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio.

Solo ieri, giovedì 2 settembre, la Asl Roma 3 aveva annunciato che un drone avrebbe sorvolato le spiagge di Ostia nelle giornate di sabato 4 e domenica 5 settembre, controllando la temperatura corporea dei bagnanti e assicurandosi che non fosse sopra il limite consentito (leggi qui).

Qualche ora più tardi, però, la stessa azienda sanitaria aveva fatto sapere di aver rimandato l’attività a causa delle “cattive condizioni meteorologiche” previste nel weekend.

E oggi è arrivato anche lo “stop” definitivo della Regione e del suo governatore Nicola Zingaretti, che ha detto di aver chiesto una relazione in merito al direttore generale della Asl.

Sul lido di Ostia e sugli ultimi, irriducibili frequentatori delle sue spiagge non volerà, insomma, alcun drone. “Attualmente – spiega D’Amato – le uniche sperimentazioni condivise con l’ausilio dei droni riguardano il trasporto di medicinali e sono state fatte dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù”.
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio