Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, nascondevano nella borsa-frigo 29 panetti di hashish: arrestati due pusher foto

Un 47enne e un 19enne sono finiti in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio

Roma – Nel corso di alcuni controlli del territorio, i Carabinieri della Stazione di Roma Montespaccato hanno arrestato due romani di 47 e 19 anni, entrambi disoccupati e con precedenti penali, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri transitando in via Azzolino Decio, hanno notato un 47enne, aggirarsi con fare sospetto e lo hanno fermato per un controllo. Nelle sue tasche, i militari hanno trovato 14 dosi di hashish e hanno deciso di perquisire anche la sua abitazione, in via Paolo Emilio Sfondrati.

Giunti sul posto hanno anche esteso le verifiche alla terrazza condominiale sorprendendo un 19enne romano, che alla vista dei militari ha tentato di allontanarsi con una borsa-frigo in spalla. Il giovane ha tentato di spintonare i Carabinieri per divincolarsi ma è stato immediatamente bloccato. Nella borsa- frigo erano nascosti ben 29 panetti di hashish, del peso di 100 grammi ciascuno oltre a dosi già pronte alla cessione illecita, per un totale di 3 chilogrammi.

Dopo l’arresto i due sono stati portati in caserma, dove sono stati trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo