Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Nettuno, profanate le tombe dei soldati della X Mas

Nettuno – Sono state profanate la notte scorsa alcune tombe del ‘Campo della Memoria’ di Nettuno, cimitero militare in cui sono sepolti 35 soldati della X Mas morti nel 1944 nei combattimenti seguiti allo sbarco alleato di Anzio.

A dare l’allarme sono stati i custodi della struttura, questa mattina, appena si sono accorti dell’accaduto. Sulla vicenda indagano i carabinieri.

Ghera: “Ferma condanna di un gesto vile”

“Ferma è la condanna per gli oscuri figuri che hanno profanato il cimitero di guerra di Nettuno dedicato ai marò del Battaglione “Barbarigo” caduti nella battaglia di Anzio. Salme trafugate, tombe distrutte, due dei più infami reati sono stati compiuti da ignoti vandali ai danni delle spoglie di soldati”. Così in un comunicato Fabrizio Ghera capogruppo di Fdi alla Regione Lazio.

“Sarebbe auspicabile che tutte le istituzioni, indipendentemente dal colore politico, nel solco di un percorso per giungere ad una memoria condivisa della storia italiana del Novecento, condannassero questa ignobile violenza, mancanza di umanità e di senso morale che offende tutti coloro che sacrificarono la propria vita in guerra. le autorità competenti facciano il possibile per individuare i colpevoli di tale vigliacco gesto.”