Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Europa League. Lazio tradita da Strakosha, il Galatasaray ringrazia: Sarri stecca l’esordio

Una clamorosa papera di Strakosha condanna la Lazio alla sconfitta nel match d’esordio in Europa League

Roma – Il Galatasaray batte 1-0 la Lazio nel match inaugurale del gruppo E di Europa League, disputato allo stadio ‘Ali Sami Yen’ di Istanbul. A decidere la partita un’autorete di Strakosha al 22′ della ripresa. Nell’altro incontro del girone pareggio pari per 1-1 a Mosca tra la Lokomotiv e il Marsiglia.

Il match

Gli uomini di Sarri partono forte e all’8’ Lazzari costringe l’ex Muslera all’uscita di piede fuori dall’area. L’ex portiere biancoceleste sbaglia il tempo e abbatte l’esterno prendendo il giallo. Sugli sviluppi del calcio di punizione, Luis Alberto non trova Immobile. Le due squadre si studiano e giocano molto palla a terra. Le due difese sono ordinate e le occasioni latitano.

Al 24’ all’improvviso Morutan conclude al volo dalla lunga distanza: il tiro dell’esterno destro si stampa sulla traversa e rimbalza in campo. Nel finale di tempo il ritmo cala vistosamente con una sola opportunità nei minuti finale con uno scatto di Immobile verso l’area di rigore, il capitano della Lazio viene sbilanciato da Marcao in area di rigore ma il direttore di gara fa proseguire.

La ripresa inizia subito con un lancio dalle retrovie di Acerbi per Immobile, Muslera esce di pugno e libera, poi Felipe Anderson sulla ribattuta non riesce ad inquadrare la porta. Al 5’ Luiz Felipe si addormenta sul pallone favorendo la ripartenza di Akturkoglu che viene anticipato in uscita da Strakosha. Pochi istanti più tardi Luis Alberto prova a scuotersi con una conclusione potente dalla distanza ma Muslera si distende e respinge.

La partita sale di ritmo con i padroni di casa che si rendono pericolosi con Akturkoglu ma la sua conclusione dalla distanza termina sul fondo. La Lazio rischia grosso al quarto d’ora quando Cicaldou riceve a centro area e calcia con potenza senza però inquadrare lo specchio della porta.

Al 22’ i capitolini combinano il patatrac. Cross senza pretese di Morutan dalla destra, Lazzari interviene in maniera maldestra ma Strakosha, nel tentativo di andare in presa alta, si fa scivolare il pallone dalle mani, mettendolo nella sua porta. Cinque minuti più tardi però la Lazio avrebbe la palla del pareggio con un altro lancio di Acerbi questa volta per il taglio di Milinkovic-Savic. Il centrocampista biancoceleste si trova a tu per tu con Muslera ma calcia in bocca al portiere del Galatasaray.

Poco dopo la mezz’ora i padroni di casa ancora pericolosi sfruttando gli errori dei capitolini: questa volta è Luiz Felipe che serve Cicaldou ma la sua conclusione viene deviata in corner da Strakosha. Gli ospiti non demordono e Pedro, entrato al posto di Felipe Anderson, raccoglie un cross di Zaccagni e colpisce di testa ma Muslera è attento. Ancora il portiere uruguaiano, a cinque dalla fine, ferma un destro dalla distanza di Lazzari. Sipario. (fonte Adnkronos, foto Twitter @EuropaLeague)