Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Giovane mamma freddata con un colpo di pistola in faccia, il killer si uccide dopo la fuga

I carabinieri indagano sul movente del femminicidio che al momento resta avvolto dal mistero

Più informazioni su

E’ stata freddata con un colpo in fronte. Alessandra Zorzin parrucchiera 21enne mamma di una bimba di appena 3 anni, sposata è stata uccisa nella sua casa al secondo piano di una palazzina nella frazione di Valdimolino, in provincia di Vicenza.

Un altro femminicidio che lascia aperti tanti interrogativi circa le motivazioni che hanno indotto l’assassino ad esplodere quel colpo di arma da fuoco contro la giovane mamma.

A notare che qualcosa non andava sono stati i vicini, gli stessi che hanno allertato il marito della vittima che rientrando ha trovato la giovane mamma morta sul letto con il volto sfigurato da quell’unico colpo esploso contro la 21enne.

Di certo, sempre i vicini, hanno riferito che quell’uomo “da qualche tempo si vedeva in zona” e anche ieri mattina, mercoledì 15 settembre, è stato visto uscire da casa di Alessandra, ma senza alcuna tensione, apprensione oppure turbamento… “camminava con naturalezza” hanno detto poi agli inquirenti i vicini di casa della 21enne che, però, hanno intuito che qualcosa non andava e hanno dato l’allarme.

L’assassino, una guardia giurata, si è suicidato ed è stato trovato dalle forze dell’ordine nella sua auto una Lancia Y, in una strada poco distante dal casello autostradale di Vicenza ovest.

L’omicidio della giovanissima mamma resta avvolto dal mistero. Un giallo sul quale i carabinieri sono chiamati a fare chiarezza.

(Il Faro online)

Più informazioni su