Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, fermata per un controllo dà false generalità ma è una pusher ai domiciliari: (ri)arrestata

La Polizia ha accertato anche che donna aveva già più volte violato tale misure restrittiva

Roma – Quando gli uomini del Commissariato Porta Pia hanno sottoposto al controllo la donna, una 34enne italiana, in via Lorenzo il Magnifico con il compagno, la stessa, anziché dare le proprie generalità ai poliziotti, non avendo con se un documento d’identità, ha affermato di essere l’ex coniuge con la relativa identità.

I successivi accertamenti svolti dal personale del commissariato hanno permesso di appurare la vera identità della donna la quale, già arrestata per spaccio di stupefacenti era sottoposta alla detenzione domiciliare.

Inoltre, sempre da ulteriori accertamenti effettuati dagli agenti, è emerso che la donna aveva già più volte violato tale misure restrittiva.

Ultimati gli atti, la 34enne è stata arrestata per evasione.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo