Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

In trasferta da Ardea a Terracina per mettere a segno truffe dello specchietto

In due sono stati denunciati dai Carabinieri per il reato di tentata truffa

Terracina – Ieri a  Terracina, a conclusione di attività investigativa, i Carabinieri del locale comando stazione unitamente all‘ aliquota radiomobile del medesimo comando compagnia, a seguito di diverse segnalazioni pervenute alla centrale operativa del 112, attivavano immediate indagini sul territorio che consentivano di porre fine alle tentate truffe eseguite con il metodo del “patito danno allo specchietto” verificatesi nella cittadina.

Le tempestive attività di polizia giudiziaria consentivano infatti di individuare e deferire in stato di libertà all’autorità giudiziaria, per il reato di tentata truffa, due persone, un 24enne di Catania ed un 32enne della provincia di Siracusa, entrambi domiciliati nel Comune di Ardea.

In particolare gli stessi, con artifici e raggiri – avevano simulato, in due distinti sinistri stradali, la rottura dello specchietto retrovisore della loro vettura – tentando di farsi poi consegnare, a titolo di risarcimento, diverse somme di danaro pretese nei confronti degli ignari automobilisti coinvolti, bloccati sulla strada dai predetti.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Terracina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Terracina