Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fondi punta sulla cultura, in arrivo un finanziamento regionale per biblioteca e museo

Si tratta di 23mila euro che verranno utilizzati per adeguare le due strutture e per l'acquisto di libri

Fondi – Ci sono anche la biblioteca comunale “Dan Danino Di Sarra” e il Museo Civico Archeologico di Fondi tra le strutture ammesse al finanziamento per la valorizzazione dei servizi culturali regionali (ex legge 24/2019). L’importo complessivo assegnato ai due siti è di 14mila euro: 7mila per la biblioteca e 7mila per il polo museale. A questi 14 mila euro si aggiungono, inoltre, altri 9mila euro erogati dal MiBACT per l’implementazione del fondo librario.

“Per promuovere la cultura – commentano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore delegato Vincenzo Carnevale – spesso non servono grandi risorse ma un lavoro costante che, passo dopo passo, vada a coinvolgere tutti gli elementi della filiera: dalle scuole alle associazioni, dai luoghi di studio, approfondimento, ricerca e fruizione agli esperti dei vari settori. Questi tre finanziamenti vanno in questo senso e si propongono di dare un piccolo ma importante nuovo impulso alla cultura“.

Nuovi libri, presentazioni ed eventi grazie ad un finanziamento regionale di 7mila euro

Il progetto presentato per valorizzare la biblioteca comunale prevede l’adeguamento del patrimonio documentario mediante l’acquisto di nuovi libri, il ripristino di parte dei volumi oggetto di scarto (materialmente deteriorati o non più aggiornati) e il rinnovo dell’adesione all’Area Metropolitana RM di accesso a MLOL (Media Library On Line) che offre innumerevoli servizi tra i quali la consultazione di giornali e periodici online. Nell’ambito dello stesso progetto sono state finanziate la presentazione di tre libri (per un totale di sei incontri) presso le scuole primarie e secondarie di primo grado della città e una serie di appuntamenti promossi in occasione del settecentesimo anniversario dalla morte di Dante Alighieri.

Un virtual tour per ammirare le opere del Museo Civico in 3D

Il progetto presentato per valorizzare il Museo Civico riguarda l’implementazione delle moderne tecnologie volte a rendere fruibili le opere esposte anche in modalità telematica tramite un virtual tour e un sito web dedicato. Il virtual tour è un progetto multimediale basato sulla fotografia panoramica a 360 gradi in cui il visitatore può osservare la totalità dell’ambiente che lo circonda spostando il punto di osservazione. Lo scopo primario del progetto è quello di creare un sistema di ambienti virtuali tramite il quale l’utente può interagire fisicamente, attraverso modalità visive e tattili, con modelli digitali in 3D di sculture e oggetti d’arte. Il visitatore del museo convenzionale, in termini pratici, indossa una sorta di esoscheletro e dei guanti grazie ai quali può persino toccare la scultura digitale che vede di fronte a sé. La prima fase del progetto prevede l’acquisizione in digitale delle opere, propedeutica alla creazione di un database (seconda fase) e alla realizzazione di una galleria virtuale (terza fase). Da una parte, dunque, la possibilità di visitare il museo in 3D anche da casa o in qualunque paese del mondo, dall’altra la possibilità di interagire con opere che, altrimenti, potrebbero essere ammirate soltanto tramite una teca.

Oltre 9mila euro dal MiBACT per implementare il fondo librario

Con il decreto ministeriale 191 del 24 maggio 2021 del MiBact, denominato “Riparto di quota parte del Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali, destinata al sostegno del libro e dell’intera filiera dell’editoria libraria”, è stato assegnato alla biblioteca comunale di Fondi un contributo di 9mila e 204,87 euro.

Le risorse assegnate devono essere utilizzate esclusivamente per l’acquisto di libri che dovrà avvenire, per almeno il 70%, presso tre diverse attività di Fondi con codice ATECO principale 47.61.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fondi
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fondi