Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sperlonga 2021, in 3 per una poltrona

Una campagna elettorale tra veleni e accordi mancati quella di Sperlonga. 3 le liste totali, 36 gli aspiranti consiglieri

Sperlonga – Anche nella perla del sud pontino si andrà al voto al tempo del Covid. Un’elezione in cui gli sperlongani dovranno scegliere se fidarsi ancora del Primo cittadino uscente o se non sia arrivato il tempo di cambiare rotta.

I numeri delle elezioni

 Una chiamata alle urne delicata, eppure, costellata di veleni e accordi mancati. Ma se fossero i numeri a parlare, cosa direbbero di queste elezioni?

Il primo dato rilevante è quello dei candidati sindaci: in corsa ce ne sono ben 3, contro il numero stabile di 2 sia nel 2016 che nel 2011. Il primo a scendere in campo è stato il chirurgo del “Dono Svizzero”, Vincenzo Viola, politico esordiente, sostenuto dalla lista civica “Insieme per Viola sindaco”.

Il primo sfidante di Viola è stato il leader dell’opposizione uscente, il consigliere Marco Toscano, sostenuto da “Sperlonga cambia”.

Infine, è arrivata al fotofinish la ricandidatura del Primo cittadino uscente, Armando Cusani, sebbene la possibilità di un bis circolasse da tempo.

Per quanto riguarda le liste, il dato più rilevante è che ogni candidato è rappresentato da un’unica rosa, per un totale di 36 aspiranti consiglieri, contro i 24 delle due tornate precedenti. Dei 36 aspiranti, però, lo ricordiamo, soltanto 12 siederanno in Consiglio comunale.

I candidati sindaci: dall’esordiente in politica al possibile Cusani bis

 

Vincenzo Viola

La più “rumorosa” delle candidature è sicuramente quella di Vincenzo Viola. Sebbene presentata in chiave civica, infatti, il chirurgo del “Dono Svizzero” ha incassato il sostegno sia di FI che di FdI. Non solo. Sarebbe “colpa” della sua coalizione, se è sfumata l’ipotesi lista unica con Sperlonga cambia (leggi qui), nonostante lo stesso Toscano, ha parità di diritti e determinate condizioni, avesse fatto un passo indietro rispetto alla propria di candidatura (dopo che un primo strappo si era consumato, apparentemente, proprio sulla mancata volontà di Toscano di fare dietrofront).

Viola è al suo esordio in politica, eppure, già promette scintille.

Marco Toscano

Sfumata la possibilità di una lista unica con Viola come candidato sindaco, il leader dell’opposizione uscente, Marco Toscano, è sceso di nuovo in campo, senza tentennamenti.

Dopo il 42% dei voti conquistati nella scorsa tornata elettorale, ci riprova insieme alla sua “Sperlonga cambia” .

Armando Cusani

Nonostante la possibilità di un bis fosse nell’aria già da tempo, l’ufficialità è arrivata al fotofinish, a ridosso del termine ultimo per la presentazione delle liste. 

L’ex presidente della Provincia ci riprova con una lista unica che porta il suo nome.

Quando il ballottaggio non c’è

Essendo sotto i 15mila abitanti, nella perla del sud pontino, non c’è la possibilità di un secondo turno, di un sudatissimo ballottaggio.

Con in mano questa sola certezza, la tensione è ancor più alle stelle… Gli sperlongani a chi daranno fiducia? A Cusani e alla continuità che rappresenta, al chirurgo esordiente o a chi ha fatto prima un passo indietro per poi tornare senza tentennamenti?

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sperlonga