Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Agosto senza avvistamenti: dove sono finiti gli Ufo?

Ci sono meno persone che guardano verso il cielo o ci sono meno oggetti visti che rimangono non identificati?

Più informazioni su

Misteri – Il mese da poco trascorso si è distinto per i pochi casi segnalati al nostro centro. Ci sono meno persone che guardano verso il cielo o ci sono meno oggetti visti che rimangono non identificati? Dopo tanti anni in cui ad agosto ci si era abituati a leggere di avvistamenti in arrivo da tutta Italia, quest’anno sembra che gli ufo stiano latitando, almeno sulla nostra penisola. Ci si interroga su quale possa essere il motivo per questa mancanza di segnalazioni. Le risposte possono essere molte, ma tutte meramente speculative in quanto non siamo in possesso di dati certi su questa estate senza oggetti volanti non identificati.

Se osserviamo le statistiche provenienti dal sito ufotuscia.it possiamo notare come a fronte di sole tre segnalazioni giunte nell’agosto 2021, salta agli occhi la differenza con quelle dell’agosto 2020, ancora in emergenza pandemica (10 casi) e ancora più con le 24 testimonianze del 2019, quando ancora non eravamo neanche a conoscenza del virus che avrebbe preso tutti alla sprovvista.

Cosa può essere accaduto a livello di osservazione del cielo? Sono sì diminuite le famigerate lanterne cinesi, ma contemporaneamente è iniziato il fenomeno Starlink ed è aumentato l’utilizzo di droni a scopo ludico, sempre più luminosi e presenti nei luoghi di vacanza. Sarebbe bello se questo calo di segnalazioni fosse dovuto ad una maggiore conoscenza di cosa vola sulle nostre teste, oserei dire con un livello di pragmatica superiore al passato. Almeno per quel che riguarda coloro che si rivolgono al Centro Italiano Studi Ufologici per comprendere il fenomeno a cui hanno assistito. Cosa ben diversa, bisogna ammetterlo, è quello che si legge nel mondo dei gruppi Facebook, dove troppo spesso si scambiano per astronavi aliene le immagini di uccelli, satelliti, insetti e droni più o meno casualmente comparsi nelle immancabili foto da cellulare.

Possiamo azzardare una ipotesi che potrebbe non essere così peregrina, che trova la spiegazione nel vasto clamore delle dichiarazioni/non-dichiarazioni del Pentagono (leggi qui), ovvero la sequela di comunicati e commenti dai quali non si è capito granché, anzi dove ciascuno ha letto quel che fa comodo alle proprie convinzioni. In un certo senso, si è forse passati dai veri filmati alle vere spiegazioni, per poi passare alle ammissioni di non sapere di cosa si tratti, alle traduzioni contorte e, dulcis in fundo, alla richiesta di fondi. Dalle spiegazioni dei militari agli spiegoni delle solite “gole profonde” che girano come trottole per il pianeta a pubblicizzare i propri libri, spesati da chi li invita ai grandi convegni per non dire nulla di rivelatorio.

Questo clamore potrebbe aver avuto una sorta di “effetto boomerang”: quand’anche si veda in cielo qualcosa di strano, sapendo superficialmente dal diluvio di notizie che “ormai è ufficiale”, “i militari americani li studiano”, “ok, esistono e sono qui” … cosa ci sarebbe ancora di eccezionale? E’ come guardare una stella cadente: è un bel fenomeno, ma non ci affrettiamo a comunicarlo, tanto si sa cosa è.
Stanno forse tutti attendendo il ‘grande evento’, la rivelazione, l’epifania di quel che in fondo (quasi) tutti sanno nel loro intimo, ovvero che non siamo i soli nell’universo e che prima o poi un disco volante arriverà a portarci messaggi di pace ed a salvarci dall’olocausto, biologico o ecologico che sia? Con buona pace di chi fa dell’ufologia un campo di studio scientifico e continua a raccogliere, analizzare e catalogare le testimonianze per cercare di capire cosa c’è dietro al fenomeno Ufo.

Se osservate una luce o un qualcosa in cielo che, in tutta coscienza, non riuscite a spiegarvi, inviate una mail a misteri@ilfaroonline.it e mettetevi in contatto con il Cisu, al sito www.cisu.org oppure all’indirizzo www.ufotuscia.it

Se sei un vero appassionato, clicca qui per visitare Dentro ai misteri
Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Misteri

Più informazioni su