Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Cerveteri, trasforma la campagna in una discarica abusiva di rifiuti speciali: arrestato robivecchi

In un capannone i carabinieri hanno anche trovato un fucile risultato rubato

Cerveteri – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 48enne del posto per i reati di detenzione illegale di armi, ricettazione e gestione di rifiuti senza autorizzazione.

Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Cerveteri, unitamente a quelli della Stazione Forestale di Civitavecchia, sono intervenuti nell’agro di Cerveteri dove era stata segnalata una discarica abusiva.

I militari nel corso dell’attività hanno effettivamente rinvenuto quanto segnalato, infatti in un terreno erano stati accatastati numerosi rifiuti speciali quali elettrodomestici in disuso, materiale ferroso e altro materiale che sembrerebbe abbia accumulato facendo il “robivecchi” per la città etrusca.

I Carabinieri hanno esteso il controllo nell’intera area e in un capannone dove hanno rinvenuto un fucile calibro 12 risultato rubato e un contrassegno identificativo per ciclomotore, oggetto di furto.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro e l’area sarà bonificata al fine di scongiurare un più grave inquinamento ambientale.

Al termine degli accertamenti il 48enne è stato arrestato e su disposizione della locale Autorità Giudiziaria è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Cerveteri
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Cerveteri