Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, i volontari di Legambiente puliscono la spiaggia di Coccia di Morto foto

Grandi e piccoli al lavoro per ripulire il litorale dai rifiuti.

Più informazioni su

Fiumicino – Sono scesi in campo e si sono messi all’opera oggi domenica 26 settembre i volontari di Legambiente per raccogliere la spazzatura sulle spiagge e le dune di via Coccia di Morto.

Una pulizia straordinaria da parte di associazioni del territorio e volontari rientra tra quelle organizzate dal Comune di Fiumicino, in collaborazione con Legambiente Lazio e il Circolo Legambiente di Fiumicino per “Puliamo il mondo 2021“, una delle maggiori campagne di volontariato ambientale mondiali organizzate da Legambiente con i patrocini di Ministero dell’Ambiente e della Transizione Ecologica, Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e di UPI.

Decine e decine i sacchi accatastati con l’immondizia raccolta: segno di un impegno e di un lavoro intenso da parte di chi oggi ha voluto dare una mano all’ambiente.

Sul posto, oltre all’assessore all’Ambiente Roberto Cini e alla dirigente d’area Maria Teresa Altorio, anche il Presidente di Legambuente Lazio Roberto Scacchi, il Presidente della cooperativa Pescatori di Fiumicino Gennaro Del Prete e Cristina Avenali, responsabile della Regione Lazio – Ufficio Fiumi.

“Per fortuna oggi abbiamo visto anche tanti bambini che si sono messi all’opera per ripulire il litorale – affermano i volontari – Un segnale che ci fa sperare bene per il futuro! Ora attendiamo che il Comune intervenga per pulire via del Pesce Luna dove i rifiuti si accumulano in tante discariche abusive a cielo aperto.

Purtroppo sia via del Pesce Luna che via del Faro sono due tra le vie più bersagliate dall’abbandono indiscriminato di immondizia: servono telecamere e maggiori controlli per contrastare quelli che sono veri e propri crimini contro l’ambiente

“Secondo i dati di Legambiente Lazio – ha commentato l’assessore Cini – oggi sono stati raccolti 328.6 kg di plastiche, 243.84 kg di vetro, 278.2 kg di indifferenziato, pneumatici, ombrelloni, sedioline, metallo. La cooperativa di pescatori di Fiumicino ha raccolto 30 tonnellate di plastica, mentre con le barriere sul Tevere messe dalla Regione Lazio sono state raccolte 6,5 tonnellate di rifiuti.
Ormai questo è il sesto anno che l’Amministrazione comunale collabora con Legambiente e aderisce all’iniziativa “Puliamo il mondo”. Quest’anno, poi, come per altri interventi (la raccolta delle plastiche a mare da parte dei pescatori, la barriera sul Tevere), Fiumicino è stata scelta per una ulteriore iniziativa nazionale in ambito di tutela dell’ambiente”.
“Dal prossimo anno – ha aggiunto la dirigente Altorio – saranno previste maggiori risorse al fine di potenziare la raccolta dei rifiuti su tutte le spiagge, garantendo continuità al servizio. Saranno inoltre previste risorse per la pulizia manuale per tutti i tratti di spiaggia di riserva naturale”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino 

Più informazioni su