Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

A Tarquinia tornano le mele dell’Aism

"L'intero ricavato della vendita servirà per raccogliere fondi per finanziare la ricerca scientifica"

Più informazioni su

Tarquinia – La Croce Rossa Italiana Comitato di Tarquinia è lieta di annunciare che venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 ottobre scenderà nuovamente in piazza per aiutare l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua Fondazione (Fism Onlus) con la vendita de “Le mele di Aism”.

“L’intero ricavato della vendita servirà per raccogliere fondi per finanziare la ricerca scientifica e per garantire i servizi di assistenza e supporto dei giovani colpiti da sclerosi multipla” – affermano gli organizzatori.

“Acquistando un sacchetto di gustose mele rosse, verdi e gialle al costo di 9 euro possiamo costruire insieme un futuro migliore per le persone con Sm e per i loro famigliari ricavandone un’enorme soddisfazione quello che solo un gesto solidale può donare!

Presso il gazebo inoltre sarà possibile avere maggiori informazioni e prenotarsi per il servizio di Telesoccorso attivo presso il nostro Comitato. Tale servizio, attivo h24, è stato pensato per le persone anziane e i non autosufficienti che vivono da soli e mette a disposizione gratuitamente un apparecchio collegato direttamente alla centrale operativa in modo da poter intervenire tempestivamente in caso di aiuto.

Inoltre nei giorni della vendita della mele sarà possibilie la misurazione della glicemia e della pressione arteriosa a cura delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana e sabato e domenica alle ore 17:00 ci sarà una dimostrazione delle manovre salvavita pediatriche!

La Croce Rossa Italiana si mostra sempre al primo posto per quanto riguarda la tutela della salute e le esigenze dei malati, vi aspettiamo quindi numerosi venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 ottobre a Piazza Cavour nella più totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme igieniche e il distanziamento sociale”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Tarquinia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Tarquinia

Più informazioni su