Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Gaeta, stalker condominiale perseguita una famiglia dai domiciliari: finisce in carcere

Il 47enne è stato rinchiuso nella casa circondariale di Lanciano

Gaeta – Nel pomeriggio di ieri, personale del Commissariato Distaccato di P.S. di Gaeta, in applicazione dell‘aggravamento della misura degli arresti domiciliari a carico di un 47enne foggiano residente a Gaeta, ha eseguito l’Ordinanza della misura cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Cassino, Vittoria Sodano.

L’uomo si era reso responsabile di atti persecutori ai danni di una famiglia residente nello stesso condominio e a nulla erano valsi i precedenti interventi dell’Autorità che erano giunti fino al restringimento dell’autore dei reati al regime degli arresti domiciliari.

L’uomo tuttavia, dimostrando il più totale dispregio verso le prescrizioni imposte dalla Legge, aveva reiterato i propri comportamenti delittuosi, tanto da indurre l’Autorità Giudiziaria ad emettere il provvedimento restrittivo a seguito del quale è stato condotto nel carcere di Lanciano (CH).

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Gaeta
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Gaeta