Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Latina, prende a botte la moglie e i carabinieri: arrestato marito violento

Il 33nne è stato rinchiuso nel carcere di Frosinone con l'accusa di maltrattamenti in famiglia violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Latina – Ieri a Latina, i carabinieri del locale n.o.r. – sezione radiomobile, hanno tratto in arresto un 33enne del posto per i reati di maltrattamenti in famiglia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

In particolare l’uomo, alla vista dei carabinieri giunti sul posto a seguito di richiesta di intervento al 112 (N.U.E.), aggrediva dapprima la moglie 32enne, cagionandole lesioni alla mano, giudicate guaribili in 5 giorni dal pronto soccorso del locale nosocomio, per poi subito dopo scagliarsi contro i militari operanti, causandogli contusioni giudicate guaribili in 1 giorno.

Nelle more il suddetto danneggiava anche l’autovettura di servizio. L’arrestato è stato condotto presso la casa circondariale di Frosinone.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina