Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Rsa, la Giunta regionale avvia la procedura per mille posti pubblici residenziali

Tidei (Iv): "L'implementazione delle strutture residenziali e l'assistenza alle persone fragili sono due delle sfide da vincere nei prossimi mesi"

Roma – “Oggi, 05 ottobre 2021, la Giunta regionale ha approvato la delibera che avvia le procedure per la realizzazione di mille posti residenziali per persone non autosufficienti anziane a gestione pubblica“. Lo dichiara l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“Un atto – spiega l’Assessore – che scaturisce dall’impegno assunto con le parti sociali CGIL CISL e UIL. Tale iniziativa riveste carattere prioritario e si prefigge anche di recuperare e valorizzare il patrimonio pubblico esistente. Il Covid ci ha messi di fronte all’assoluta priorità dell’assistenza agli anziani, una fascia di popolazione che nei prossimi anni sarà sempre più numerosa e a cui dovremo dare risposte in termini assistenziali e di presa in carico, nessun anziano deve sentirsi solo”.

Tidei (Iv): “Giusta la direzione della Regione sull’assistenza di anziani e Rsa”

“La Regione Lazio avvia la procedura per mille posti pubblici residenziali nelle Rsa per persone anziane e non autosufficienti. Corretta e opportuna la scelta dell’assessore D’Amato. Ora non fermiamoci qui, l’implementazione delle strutture residenziali e l’assistenza alle persone fragili sono due delle sfide da vincere nei prossimi mesi, anche alla luce di tutto ciò che il Covid ci ha insegnato in questo ambito”. Così, in una nota, la consigliera regionale del Lazio Marietta Tidei (Italia Viva).
Il Faro online – Clicca qui per leggere le notizie della Regione Lazio