Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Under 18 secondi in Italia: le Fiamme Gialle Simoni sul podio agli Italiani di Società

La squadra maschile dietro Rieti, per le ragazze il piazzamento in classifica generale porta 163 punti

Brescia – I giovani delle Fiamme Gialle ancora sul podio. E’ una stagione straordinaria quella della squadra dell’atletica gialloverde nell’anno dell’anniversario del Centenario di fondazione. Una coda luminosa, quella che si delinea come seguito, evidentemente, ai successi degli scorsi anni.

Le medaglie olimpiche dei grandi, come quella vinta da Antonella Palmisano nella marcia dei 20 km e quelle di Filippo Tortu, Fausto Desalu e Lorenzo Patta nella 4×100 d’oro a Tokyo sono esempio per una eredità fruttuosa. L’esempio evidente dei successi delle giovanili nell’autunno post estate 2021. A Brescia, lo scorso 25 settembre la Fiamme Gialle Simoni ha conquistato una doppia medaglia. Felicissimi gli atleti a fine competizione. Si allenano ogni giorno al Centro Sportivo della Guardia di Finanza di Castel Porziano, a due passi da Ostia, dove con loro, anche i grandi costruiscono i loro successi.

Due argenti altisonanti della categoria under 18 per i  Campionati di Società. A livello maschile (158n punti) e a livello femminile (163 punti) sono secondi in classifica i gialloverdi, dietro a Rieti per i ragazzi e Bracco Atletica per le ragazze.

I piazzamenti e i risultati

Per la classe femminile, Aurora Brugnoli ha messo al collo un oro importante conquistato sul traguardo con il tempo di 12.26, con lei Sara Cirillo ha vinto l’argento nei 400 metri con 57.36 e ottenuto il titolo nei 400 ostacoli con il crono di 1:05.57. Elisa Fossatelli ha strappato il secondo posto nei 100 ostacoli a 14.39 sul traguardo. Camilla Antonipieri sale sul secondo gradino nazionale nel salto con l’asta con la misura raggiunta di 3 metri. Giulia Rossi ha vinto la sfida tra coetanee nel lancio del martello con 53 metri in tabellone. Giulia Gabriele ha ottenuto il titolo italiano nei 5000 metri con il tempo di 25:28.71.

Per la classe maschile Eduardo Longobardi ha vinto il titolo under 14 nei 200 e 400 metri. Nel salto in alto Gioacchino Rotondo ha messo il bronzo al collo con 1.65. La stessa medaglia l’ha vinta Leonardo Garosi nel salto in lungo con 6.47. Nel salto triplo Leandro Andrea D’Amore ha conquistato l’argento con 13.66. Pietro Camilli ha vinto la gara del martello con la misura raggiunta di 67.83, Lucio Claudio Visca ha ottenuto l’oro nel lancio del giavellotto con 57.83. Diego Giampaolo è campione italiano nei 5000 metri con il crono sul traguardo di 23:12.45. La staffetta della 4×100 maschile con Leonardo Montagnoli, Filippo Agrillo, ancora Christian Marini e Mattia Silvestrelli ha messo l’argento al collo con il tempo di 42.97.

(foto@FidalLazio/Facebook)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport