Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ardea, blitz alle Salzare: in 7 finiscono in manette per furto aggravato di elettricità foto

Il blitz fa parte delle indagini dei carabinieri sui roghi tossici e dolosi divampati quest’estate a Tor San Lorenzo

Ardea – E’ di 7 arresti il bilancio finale del blitz compiuto questa mattina (leggi qui) dai carabinieri della Compagnia di Anzio, guidati dal capitano Giulio Pisani, con perquisizione della zona tra via Monti di Santa Lucia, Valli di Santa Lucia, via dei Colli Marini, viale San Lorenzo e via delle Salzare.

I 7 sono accusati di furto aggravato di energia elettrica, Nel corso delle perquisizioni, sono state trovate anche diverse sostanze di stupefacenti come hashish e marijuana. Nell’operazione sono stati impiegati dai militari dell’Arma elicotteristi e unità cinofile, più di 15 mezzi e oltre 40 uomini.

Il blitz, partito su delega della procura di Velletri, fa parte delle indagini dei carabinieri sui roghi tossici e dolosi divampati quest’estate a Tor San Lorenzo, proprio a ridosso delle Salzare.

“Ringrazio il signor Prefetto, il Procuratore Capo di Velletri, il Capitano Giulio Pisani, che sta dirigendo le operazioni, e la tenenza di Ardea del Capitano Calabresi. La città sente forte il bisogno di sentirsi protetta dalle forze dell’ordine. Gli incendi di questa estate non sono stati fenomeni isolati ma evidentemente orchestrati per fini delittuosi che vanno oltre il semplice furto o smaltimento illecito di rifiuti”, le parole del sindaco, Mario Savarese.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea