Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Blitz alle Salzare, auto dei Carabinieri a sirene spiegate su via Laurentina

Questa mattina i quartieri di Rio Verde e Banditella Alta si sono svegliati con le sirene spiegate di 7 gazzelle dei Carabinieri

Ardea – Questa mattina i quartieri di Rio Verde e della Banditella Alta si sono svegliati al suono delle sirene dei Carabinieri. Sette auto sono uscite della Tenenza di Ardea e a sirene spiegate hanno percorso un lungo tratto di strada fino a Rio Verde, per poi imboccare la via Laurentina e raggiungere Velletri per portare al cospetto del giudice del Tribunale i sette arrestati nell’operazione di lunedì scorso nella zona dei 706 ettari comunali (leggi qui).

L’operazione, organizzata e coordinata dal Cap. Giulio Pisani comandante della Compagnia di Anzio che ha competenza sulle caserme rutule, ha portato all’arresto di 7 persone con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. I sette oggi verranno giudicati per direttissima.

Cap. Giulio Pisani

Cap. Giulio Pisani

A complimentarsi con il capitano Pisani per la brillante operazione, oltre all’attuale Sindaco, anche il Dott. Martino Farneti, ex sindaco di Ardea, Ufficiale Superiore della Polizia di Stato, da pochi anni in pensione, noto perito balistico, professore universitario in criminologia e balistica forense presso l’università della Tuscia e titolare delle indagini sugli esplosivi che furono usati per gli attentati ai Giudici Falcone e Borsellino.

Il Prof. Farneti dichiara: “Mi congratulo con il Cap. Pisani e con tutti i suoi collaboratori per la brillante operazione ben organizzata, svolta con alta professionalità in una delle zone più impervie del territorio rutulo, quest’operazione porterà tranquillità e maggior fiducia nelle istituzioni da parte dei cittadini rutuli”.

Secondo i cittadini è proprio in strada che si vedono già i primi risultati del blitz: da lunedì, infatti, secondo i residenti, sarebbero diminuiti i furgoni che giravano per il territorio con gli altoparlanti offrendo di svuotare cantine e di caricare oggetti inutili, che si sospetta venissero gettati abusivamente nel territorio delle Salzare. L’auspicio dei cittadini ora è quello di non vedere più discariche abusive prendere fuoco e di vivere in un quartiere più ordinato.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ardea
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ardea