Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Il sindaco di Minturno sceglie una Giunta in “rosa”

Stamattina Gerardo Stefanelli ha presentato i nuovi componenti della sua Giunta e le relative deleghe

Minturno – Grande entusiasmo, desiderio di rinnovamento e spirito di squadra. Sembrerebbe trattarsi del riferimento a una compagine sportiva, invece, è l’atmosfera che si è registrata durante la presentazione della nuova Giunta del Comune di Minturno.

A fare gli onori di casa e presentare il suo Esecutivo è stato il neo-eletto sindaco Gerardo Stefanelli, confermato per il secondo mandato consecutivo, che si è soffermato con attenzione sulle novità imminenti. “Un Esecutivo con ben quattro quote rosa – ha esordito soddisfatto il primo cittadino-. E’ la Giunta più rosa della Provincia di Latina e forse del Lazio. Ma è anche una Giunta giovanissima con una età media di 37 o 38 anni e il primo vicesindaco donna, Elisa Venturo”.

Non solo quote rosa, ma anche volti nuovi nella politica locale: “Rita Alicandro con delega alla Pubblica Istruzione, alla Formazione, alla Cultura, alla Biblioteca e alle Pari opportunità; Ilaria Pelle con delega al Welfare, alle politiche sociali e all’integrazione sociale; Fabiola Praiola con delega alle Attività produttive e Gennaro Orlandi con delega al Bilancio, al Personale e al Patrimonio. Unica riconferma è Elisa Venturo, in questa occasione chiamata a ricoprire non solo il ruolo di vicesindaco, ma anche le deleghe alla Programmazione regionale, all’Attuazione di programma e all’Ambiente”.

Alcune deleghe – in particolare ai Lavori pubblici, all’Urbanistica e alla Pianificazione del territorio – resteranno, per il momento ad appannaggio del Sindaco.

In un clima frizzante, ma anche di grande emozione per professionisti alla prima esperienza con un mandato amministrativo il sindaco ha proseguito annunciando sin da oggi la prima riunione di Consiglio comunale “il 23 ottobre alle 9 nel cortile del Castello Baronale, per consentire ai cittadini interessati di partecipare”.

Ma le novità non sono finite: “Abbiamo manifestato volontà unanime – ha detto Stefanelli – di attribuire l’incarico di Presidente del Consiglio a Massimo Signore e nel corso della prima riunione della massima assise verificheremo se questo nostra idea è condivisa dalle minoranze”.

Non meno importante la volontà di “costituire una mia segreteria personale con un capo di gabinetto. Nei 5 anni trascorsi non ho ritenuto opportuno fare una scelta in questo senso e mi sono servito deli dipendenti comunali, adesso che le casse comunali sono risanate è arrivato il momento di costituire un mio staff”.

Nodo fondamentale di questo nuovo Esecutivo è “il turnover. Vogli che tutti abbiano possibilità di dare il proprio contributo, quindi ci sarà un avvicendamento, con l’obiettivo di preservare per ciascuno le proprie competenze professionali e la tranquillità dei propri nuclei familiari, ma anche per consentire a tutti di dare il massimo. Ma è importante sottolineare che – ha proseguito il primo cittadino – fino al 31 dicembre proseguiremo con la struttura amministrativa esistente e solo dal 2 gennaio del prossimo anno ci adopereremo per una struttura rinnovata e saremo al lavoro per il nuovo bilancio”.

Per quanto si tratti della prosecuzione di un impegno assunto già cinque anni fa, il Sindaco ha anche annunciato che da domani sarà impegnato “in un incontro con i dipendenti. Mentre il giorno seguente inizieremo con ciascun assessore a programmare i vari settori”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Minturno
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Minturno