Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, semina il panico in metro: minaccia con un coltello chi gli nega l’elemosina

I Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno fermato, disarmato e arrestato il 37enne

Roma – I Carabinieri del Nucleo Roma Scalo Termini hanno arrestato un romano di 37 anni, di fatto senza fissa dimora, disoccupato e con precedenti, con l’accusa di tentata estorsione aggravata.

L’uomo, ieri pomeriggio, ha seminato il panico per alcuni minuti a bordo di un vagone della metropolitana della linea “B”.

In particolare il 37enne, stava chiedendo l’elemosina ad alcuni viaggiatori presenti all’interno di una delle carrozze, ma improvvisamente, al diniego dei presenti, ha estratto un coltello a serramanico e lo ha brandito nei loro confronti pretendendo “un’offerta”.

Arrivati alla fermata Termini, all’apertura delle porte del vagone, i passeggeri sono usciti fuggendo all’impazzata richiamando allo stesso tempo l’attenzione delle guardie particolari giurate, presenti sulla banchina, che a loro volta hanno immediatamente richiesto l’intervento dei Carabinieri.

I militari hanno raggiunto subito la banchina e a disarmarlo l’uomo che, una volta ammanettato è stato accompagnato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo