Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, l’allarme di Baccini: “Il settore agricolo sta entrando in crisi”

Il leader del centrodestra: "Non si può cedere e svendere il nostro patrimonio agricolo costringendo allevatori e produttori alla dismissione"

Fiumicino – “Il settore agricolo di Fiumicino sta entrando in crisi”. E’ questo l’allarme lanciato Mario Baccini, leader del centrodestra in Consiglio Comunale.

“Dopo aver assistito alla disfatta del settore aeroportuale – afferma Baccini – non possiamo rimanere indifferenti a quello che sta succedendo nel settore agricolo. Fiumicino è una città che vive anche di agricoltura e allevamento e ci sono sul nostro territorio circa trecento aziende agricole specializzate di cui molte biologiche inoltre ci sono oltre 15mila bovini e 11 mila ovini e più di 2mila equini negli allevamenti del territorio e tutto questo impiega tra aziende e filiera migliaia di persone”.

“Oggi anche il prezzo del latte è di nuovo diminuito e i 43 centesimi pagati al produttore non coprono nemmeno il costo vivo dell’allevamento e presto costringeranno le aziende a vendere. Non si può cedere e svendere il nostro patrimonio agricolo costringendo allevatori e produttori alla dismissione, anzi dobbiamo impegnare tutte le forze in campo per sostenere questo comparto partendo proprio dalle iniziative del Comune. Solleverò la questione proprio al tavolo di lavoro indetto dall’amministrazione”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino