Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Ballottaggi 2021, affluenza in netto calo: a Roma ha votato il 30% dei cittadini

Oggi urne aperte dalle 7 alle 15. Nel pomeriggio al via gli le operazioni di scrutinio

Roma – Affluenza in netto calo per i ballottaggi delle elezioni amministrative 2021 rispetto al primo turno. Per i 63 comuni chiamati a eleggere i sindaci, l’affluenza alla chiusura delle urne alle 23 è al 33,32%, in netto calo rispetto al 39,86% del primo turno.

Alle 19 l’affluenza (63 Comuni su 63) si era attestata al 26,71%, in calo rispetto al primo turno quando allo stesso orario aveva votato il 31,65% degli aventi diritto. Alle 12 l’affluenza non toccava il 10%: nell’ultima rilevazione aveva infatti votato il 9,73% degli aventi diritto contro il 12,18% del primo turno.

I dati di Roma e Torino

A Roma, alla chiusura dei seggi alle 23, ha votato il 30,87%: forte calo rispetto al primo turno quando aveva votato il 36,82% degli aventi diritto.

A Torino alle 23 ha votato il 32,61% degli aventi diritto. Al primo turno, quindici giorni fa, alla stessa ora aveva votato il 36,50%.

Ballottaggi, urne aperte lunedì dalle 7

Per scegliere i sindaci di 65 Comuni, tra cui 10 capoluoghi di provincia, domani si vota dalle 7 fino alle 15. Le sfide più attese sono quelle di Roma e Torino, ma i cittadini sono chiamati a scegliere anche a Trieste, Benevento, Caserta, Cosenza, Isernia, Latina, Savona e Varese.

La seconda tornata elettorale coinvolgerà circa 5 milioni di elettori. Le operazioni di scrutinio inizieranno a partire dalle ore 15 di lunedì 18 ottobre.

Per votare è necessario portare con sé la tessera elettorale e un documento d’identità. Valido anche il passaporto, la patente, il libretto della pensione e il porto d’armi. Non sarà necessario avere il Green Pass anche se sarà richiesto il rispetto delle norme anti-Covid. (fonte Adnkronos)