Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Saluto fascista allo Stadio Olimpico: lo sdegno della Comunità ebraica

L’addestratore della mascotte Olympia grida ‘Duce, Duce’ verso la Tribuna Tevere. L’incredulità dei tifosi laziali

Più informazioni su

Roma – Un video ripreso dagli spalti dello Stadio Olimpico che mostra il falconiere dell’aquila Olympia, simbolo della SS Lazio, Juan Bernabé, mentre fa il saluto romano. Immagini che sembrano inequivocabili mentre inneggia al Duce, insieme ai tifosi biancocelesti.

Il 52enne spagnolo con il braccio destro teso verso la Tribuna Tevere al grido ‘Duce, Duce’, nell’incredulità delle migliaia dei sostenitori laziali, con tanto di commento ‘Non ci credo’.

Bernabé è l’addestratore del rapace dal 2010. Olympia spiccò infatti il primo volo nel cielo dello Stadio Olimpico prima di Lazio-Milan, il 22 settembre della stagione indicata.

La condanna dell’Unione delle comunità ebraiche

Durissima la condanna della presidente dell’Unione delle comunità ebraiche Noemi Di Segni: “Davanti all’ostentazione di gesti e simbologie che rievocano ideali fascisti non possono esserci ambiguità e tentennamenti. Il comportamento dell’addestratore dell’aquila Olimpia emblema della Lazio, immortalato in un video diventato virale, non lascia spazio a dubbi. Si intervenga, da parte della società e dalla Federazione, con la massima urgenza ed efficacia. Via i fascisti e gli odiatori dal mondo del calcio. Un odio che dal campo si propaga in ogni piazza”.

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

Più informazioni su