Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Latina, caos nella zona della movida: prima minaccia i ragazzi poi aggredisce i poliziotti

Il 48enne è stato arrestato per oltraggio, resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale

Latina – Nel pomeriggio di ieri i poliziotti dell’Ufficio Volanti hanno tratto in arresto un 48enne, già noto alle forze dell’ordine, per oltraggio, resistenza, lesioni e minacce a P.U..

Gli agenti sono intervenuti su segnalazione della Sala Operativa in una via del centro cittadino, dove era segnalata la presenza di un uomo che stava minacciando alcuni passanti davanti ai locali della c.d. zona della movida cittadina.

Giunti sul posti i poliziotti hanno immediatamente individuato il 48enne, già noto alle forze dell’ordine, che in evidente stato di agitazione minacciava alcuni ragazzi intenti a consumare in un pub. Gli uomini della Polizia di Stato hanno tentato di calmarlo ma il pregiudicato di contro li ha violentemente assaliti tentando di colpirli a calci e pugni. L’uomo con non poca difficolta è stato bloccato dagli agenti con l’ausilio di un altro equipaggio nel frattempo giunto in ausilio sul posto.

Portato negli Uffici della Questura per gli accertamenti di rito l’uomo ancora in forte stato di agitazione ha continuato ad aggredire gli agenti tanto da richiedere l’intervento del personale del 118. Riportato alla calma ed avvisata l’autorità giudiziaria il 48enne è stato tratto in stato di arresto per oltraggio, resistenza, lesioni e minacce a P.U..

Come disposto dal PM di turno presso la Procura della Repubblica di Latina, l’uomo è stato associato alle Camere di Sicurezza della Questura, a disposizione dell’ A.G..

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Latina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Latina