Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Harrison Ford perde la carta di credito a Mondello, gliela riconsegna il figlio di Borsellino

A ritrovarla un palermitano, subito accorso al Commissariato di Polizia. Gli agenti hanno poi scovato Indiana Jones in un locale dove l'attore aveva cercato di riconquistare un po' di privacy

Palermo – Disavventura a lieto fine, ieri pomeriggio, per la star di Hollywood, Harrison Ford, in questo periodo in Italia per girare alcune scene di una serie cinematografica. L’attore americano, ieri pomeriggio, ha scelto la località balneare di Mondello per trascorrere alcune ore di relax in una suggestiva e impareggiabile cornice in cui il mare incontra la montagna.

In quell’occasione l’attore ha smarrito la carta di credito che è stata ritrovata nel corso del pomeriggio da un palermitano che si è presentato al Commissariato di ‘Mondello’ per consegnare agli agenti una carta di credito trovata su strada. Nel giro di alcuni minuti, a seguito di veloci riscontri informatici, i poliziotti sono riusciti a risalire alle sorprendenti generalità dell’intestatario della carta: Harrison Ford.

Gli agenti di polizia in pochi minuti, sono riusciti a scovare ‘Indiana Jones’ in un locale dove l’attore, giunto in incognito a Mondello, aveva cercato di riconquistare la privacy, poco prima violata su strada da alcuni fan che lo avevano riconosciuto.

Quando il dirigente del Commissariato di Polizia di Mondello, Manfredi Borsellino, il figlio del giudice Paolo ucciso nel 1992 nella strage in via D’Amelio, insieme a due poliziotti, lo ha raggiunto mostrandogli e restituendogli ciò che gli apparteneva, l’attore ha sorriso, sollevato per il danno scampato e compiaciuto dall’idea di aver conosciuto una terra tanto bella quanto onesta. L’incontro con gli agenti è stato suggellato da una foto ricordo che tutti i protagonisti della vicenda conserveranno gelosamente. (fonte Adnkronos)