Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Roma, agenti disperdono un assembramento, ma vengono aggrediti: arrestato 18enne

Il diciottenne è stato arrestato per resistenza, minacce, lesioni e rifiuto di declinare le proprie generalità.

Più informazioni su

Roma – Era in servizio di vigilanza nella zona del Colosseo, la pattuglia del Gssu ( Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) della Polizia Locale di Roma Capitale che, ieri pomeriggio, è intervenuta in prossimità di Largo Agnesi per un assembramento di ragazzi, che si erano radunati senza rispettare le misure atte a limitare il contagio da Covid 19.

Privi di distanziamento sociale e di mascherine, si intrattenevano in strada ostacolando di fatto anche la libera circolazione dei veicoli.

Nel corso dell’intervento, durante il quale in pochi minuti sono state ripristinate le condizioni di sicurezza, un ragazzo ha tentato di sottrarsi ai controlli scagliandosi contro gli agenti. Dopo aver rifiutato di esibire il documento di identità ha colpito uno degli operanti.

Il diciottenne, di nazionalità egiziana, è stato arrestato per resistenza, minacce, lesioni e rifiuto di declinare le proprie generalità.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo

Più informazioni su