Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, autolavaggio con telecamere per “spiare” i dipendenti: multato l’amministratore

I Carabinieri hanno accertato anche che l’attività, nei pressi dell'aeroporto, non era in possesso del registro di carico/scarico dei rifiuti speciali prodotti. Altra multa

Fiumicino – Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia Aeroporti di Roma nello scalo di Fiumicino sia all’interno che lungo le vie adiacenti degli scali.

In particolare i Carabinieri della Stazione Aeroporto di Fiumicino unitamente al personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Roma e della Stazione Carabinieri Forestali di Ostia hanno controllato una società che offre servizi di parcheggio e autolavaggio.

Al termine dell’attività, l’amministratore è stato deferito alla competente Autorità con ammenda di 1.600 euro, poiché presso la struttura era stata installata, senza la prevista autorizzazione dell’Ispettorato del lavoro di Roma, una telecamera per riprendere i propri dipendenti mentre svolgevano la loro attività lavorativa.

Inoltre l’attività non era in possesso del registro di carico/scarico dei rifiuti speciali prodotti e dei relativi documenti di trasporto e smaltimento dei rifiuti speciali e dei fanghi prodotti, pertanto è stata sanzione per 4.133 euro.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino