Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Sfalci abbandonati in via della Muratella, Severini: “L’Amministrazione è sorda agli appelli del Nord” foto

Il Capogruppo di Crescere Insieme: "Se ciò che viene ripulito poi non viene buttato, a cosa serve? Solo a rendere la città ancora più sporca"

Fiumicino – “Sacchi stracolmi di sfalci e fogliame per le strade del Comune di Fiumicino: questo è lo spettacolo degradante che si presenta a via della Muratella, dopo l’intervento del servizio di Pronto Decoro. Dal 6 ottobre ad oggi, questi sacchi non sono mai stati raccolti, nonostante le ripetute denunce tramite locandine, comunicati e post su social”. Così, in una nota stampa, Roberto Severini, capogruppo della lista civica Crescere Insieme.

“Apprezziamo i tempestivi interventi del servizio di Pronto Decoro, – prosegue il Capogruppo – che tempestivamente agisce quando viene chiamato. Ma se ciò che viene ripulito poi non viene buttato, a cosa serve? Solo a rendere la città ancora più sporca. Non è questa la città che vogliamo e siamo stanchi del continuo menefreghismo dell’Amministrazione nei confronti del nord del territorio.

La cosa più assurda riguarda le tempistiche con cui l’Amministrazione agisce: in caso di un particolare ‘evento’, come il sopralluogo del Sindaco, via di Torrimpietra è stata ripulita dai sacchi abbandonati degli sfalci in meno di un’ora, il che ricorda quasi lo stile dell’ex regime fascista. Mentre su via della Muratella, dopo 20 giorni i sacchi segnalati sono ancora lì. Su via Torre Clementina quanto sarebbero rimasti quei sacchi dell’immondizia? Nemmeno un giorno, altrimenti si sarebbe recato danno al decoro del centro di Fiumicino.

“Ribadiamo – conclude Severini – che Fiumicino non è solo Torre Clementina che tutte le altre località e i loro residenti meritano lo stesso rispetto. E’ imbarazzante dover ancora fare i conti con questa arroganza.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Fiumicino
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Fiumicino