Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

L’oro del destino per Razzetti: agli Europei di nuoto è il Re dei 200 farfalla

L’atleta delle Fiamme Gialle vince la prima medaglia in corta. Dopo il bronzo nei misti è il secondo alloro di giornata

Kazan – L’oro  chiama il legittimo proprietario. E Alberto se l’è guadagnato in questo ultimo anno e mezzo di gloria. Le medaglie agli Europei estivi (l’argento nei 400 misti e bronzo nei 200 misti) prima delle Olimpiadi e poi la partecipazione ai Giochi, i primi della carriera. I successi agli Italiani Assoluti e i podi all’International Swimming League. Il record italiano nei 200 misti è suo in vasca lunga, con il tempo di 1’57″13. E poco fa ecco l’alloro del destino.

E’ cresciuto tantissimo Razzetti nel nuoto italiano. Il primo posto agli Europei in corta in svolgimento a Kazan, nei 200 farfalla del talento naturale, è andato proprio a lui con il primato italiano di 1:50.24. Insieme a Thomas Ceccon, è l’atleta ecclettico della Nazionale di nuoto che primeggia nei misti e si prende le medaglie. Il primo oro internazionale della carriera per l’atleta delle Fiamme Gialle, il primo posto del destino e ha messo dietro di sé il dio Milak, stupito e ferito. Sigla due allori in questa seconda giornata ed entra nella storia della disciplina. Dopo il bronzo nei 200 misti, sale ancora sul podio l’azzurro. Si prende il frutto del sacrificio.

(foto@DeepBlueMedia)

Il Faro on line – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport