Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Mondiali, Simone Marino lotta fino alla fine, ma è argento nel kumite

L’azzurro scende sul tatami concentrato mette a segno un kizami micidiale e riaccuffa il pareggio. Non basta per l’oro

Più informazioni su

Dubai – Vince l’avversario georgiano, Gogita, il match per 3 a 2, ma Simone porta a casa una medaglia mondiale pesante. E’ l’argento iridato quello appena messo al collo nella categoria +84 kg da Marino ai Mondiali di karate.

Una competizione straordinaria nei pesi massimi e una finale accorta sul tatami centrale, in attesa delle mosse dell’avversario e altamente concentrato. Seguito da coach Loria a bordo tatami finisce la gara comunque con grande soddisfazione, alzando il braccio del suo avversario in segno di rispetto.

Simone Marino aveva dovuto rinunciare alla qualifica olimpica per un infortunio al ginocchio e aveva creduto fino in fondo alla vittoria iridata. E’ stato un Mondiale da favola per l’atleta del Centro Sportivo Carabinieri. Aggiunge l’argento senior, all’oro under 21 e al primo posto europeo nella prima convocazione in Nazionale senior del 2017. L’argento ha il sapore della rivincita, non è facile salire sul podio iridato, dopo un periodo difficile trascorso tra fisioterapie e allenamenti per tornare in forma. Sorride infatti Simone sul podio e ha evidentemente ragione, lanciando al cielo in trionfo la medaglia ottenuta.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

 

Più informazioni su