Seguici su

Cerca nel sito

Roma. Giro di vite contro lo spaccio: sequestrate centinaia di dosi di eroina, crack e cocaina foto

Nell'ambito di un servizio antidroga i carabinieri hanno arrestato tre pusher

Roma – Proseguono i servizi antidroga dei Carabinieri su tutto il territorio della Capitale.

Nelle ultime ore, sono state 4 le persone arrestate con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno anche sequestrato centinaia di dosi tra hashish, cocaina, eroina e crack.

Nello specifico, i Carabinieri della Compagnia Roma San Pietro hanno arrestato un cittadino del Gambia di 27 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, sorpreso in strada, mentre stava finalizzando una negoziazione con un “cliente” per la cessione di 3 dosi di eroina, dietro corrispettivo di 290 euro. La trattativa è stata bruscamente interrotta dall’intervento dei Carabinieri che hanno arrestato il 27enne e identificato l’acquirente, segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntore di droghe. Non solo: nelle tasche del gambiano, i militari hanno trovato uno smartphone risultato provento di una rapina commessa 2 giorni fa ai danni di una 54enne romana, motivo per cui il ragazzo dovrà rispondere anche di ricettazione.

I Carabinieri della Stazione Roma Quadraro, invece, hanno arrestato un romano di 26 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, notato in atteggiamento sospetto nei pressi della fermata della metropolitana di Porta Furba. Il giovane, controllato dai Carabinieri, è stato trovato in possesso di 14 grammi di hashish e durante le successive operazioni, eseguite anche nella sua abitazione, è stato rinvenuto e sequestrato un panetto di hashish del peso di 50,5 grammi. Il 26enne è stato posto agli arresti domiciliari.

A Tor Bella Monaca, i Carabinieri del locale Comando Stazione hanno fatto scattare le manette ai polsi di un romano di 50 anni, con precedenti, dopo averlo notato nella “piazza di spaccio” di via dell’Archeologia. Bloccato e sottoposto alla perquisizione personale, l’uomo è stato “pizzicato” con 11 dosi di cocaina pronte per essere piazzate e circa 300 euro in contanti, provento dell’attività illecita. Vicino al punto dove è stato eseguito l’arresto i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato anche 18 dosi di crack.

Su via Casilina, infine, nei pressi della fermata della metro linea C “Torre Angela”, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Vergata hanno arrestato un 50enne romano, anche lui con precedenti, che all’atto del controllo è stato trovato nella disponibilità di 45 dosi di cocaina pronte per essere smerciate.

Per dovere di cronaca, e a tutela di chi è indagato, ricordiamo che un’accusa non equivale a una condanna, che le prove si formano in Tribunale e che l’ordinamento giudiziario italiano prevede comunque tre gradi di giudizio.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Roma Città Metropolitana
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram sulle notizie dall’Italia e dal mondo