Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Giornata nazionale degli alberi: Pomezia pianta lecci, palme e querce foto

Il progetto per mitigare gli impatti del riscaldamento globale e migliorare la qualità dell'aria

Pomezia – Aiutare a mitigare gli impatti del riscaldamento globale e migliorare la qualità dell’aria. Con questo spirito il Comune di Pomezia celebra la Giornata nazionale degli Alberi, un inno alla biodiversità e alla salvaguardia ambientale. Per l’occasione sono state messe a dimora circa 50 palme nane, gentilmente concesse dall’associazione Inner Wheel, Club Pomezia Lavinium e Club Roma-Eur, sulla passeggiata a mare di Torvaianica.

Ieri mattina sono stati piantati simbolicamente due lecci a viale Spagna, davanti la chiesa Beata Vergine Immacolata, e una palma nana sul lungomare. La cerimonia si è svolta alla presenza della Sottosegretaria alla Transizione ecologica Ilaria Fontana, dell’Assessore Regionale al Turismo ed Enti locali Valentina Corrado, dell’associazione Inner Wheel e di una delegazione di studenti degli istituti secondari di secondo grado del territorio. Presenti i consiglieri comunali Luisa Navisse e Stefano Alunno Mancini, Presidenti rispettivamente delle Commissioni Scuola e Servizi alla persona, Attività produttive, Turismo e Cultura. La mattinata si è conclusa con una passeggiata all’interno della Riserva Naturale Regionale della Sughereta insieme all’Ente Parco Regionale dei Castelli Romani e ai tecnici naturalisti del progetto europeo Life LIFE Natura e Biodiversità “Samfix”.

Approfittiamo della Giornata nazionale degli Alberi per mettere a dimora nuove essenze ed arricchire il nostro patrimonio boschivo – ha evidenziato il Sindaco Adriano Zuccalà – Incrementare la biodiversità urbana equivale a rendere il paesaggio più bello e accogliente, investendo nel nostro futuro e in quello delle nuove generazioni in maniera consapevole. Ringraziamo la Sottosegretaria alla Transizione ecologica Ilaria Fontana per aver condiviso questo momento insieme a noi”.

“Abbiamo avviato da alcuni anni un ampio progetto di messa a dimora di alberi e arbusti di Macchia Mediterranea sull’intero territorio comunale – ha spiegato l’Assessore Giovanni Mattias – A Campo Jemini sono stati piantati un carrubo, donato dalla famiglia Maratta, assieme ad altri tre aceri e due querce caducifoglie. A Torvaianica sono stati sostituiti, gratuitamente, i dieci lecci che non hanno attecchito lungo viale C.A. Dalla Chiesa. Nei prossimi giorni saranno inoltre piantati circa dieci tra aceri e lecci, di proprietà comunale, in zona Martin Pescatore e circa 30 alberi di alloro a Campo Ascolano”.

“Il Comune di Pomezia celebra ogni anno la Giornata nazionale degli Alberi con la piantumazione e messa in dimora di nuovi alberi – ha affermato l’Assessore Regionale al Turismo ed Enti locali Valentina Corrado – Prendere parte a questo evento, insieme a una delegazione di studenti degli istituti secondari di secondo grado del nostro territorio, al Sindaco Adriano Zuccalà e al Sottosegretario al Ministero della Transizione Ecologica Ilaria Fontana, rappresenta un momento importante per sensibilizzare anche i più giovani, i cittadini del domani, alla cura e alla tutela dell’ambiente e del territorio. La forestazione urbana genera un impatto positivo per l’intera comunità in quanto, oltre a migliorare le condizioni ambientali e la qualità dell’aria delle nostre città, le valorizza fortemente, rendendole più attrattive ed accoglienti anche in chiave turistica.

Preservare l’ambiente, i processi ecologici essenziali e la biodiversità sono alla base di un turismo responsabile e sostenibile che vogliamo perseguire con azioni mirate alla conservazione delle bellezze dei nostri paesaggi”.

“In tutta Italia oggi si celebra la Giornata Nazionale degli Alberi e le loro indispensabili capacità che permettono la proliferazione della vita. Una giornata che, dal 2011, con la legge n.10 del Ministero dell’Ambiente che la riconobbe, ha l’intento di promuovere le politiche di riduzione delle emissioni, la protezione del suolo, il miglioramento della qualità dell’aria, la valorizzazione delle tradizioni legate all’albero e la vivibilità degli insediamenti urbani – ha dichiarato la Sottosegretaria alla Transizione ecologica Ilaria Fontana – Pochi giorni fa abbiamo raggiunto un importante accordo per la tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano prevista dal Pnrr, siglato tra il Mite, Cufa, Ispra e Cirbises, che vedrà la messa a dimora di 6,6 milioni di alberi in 14 città metropolitane.

Il Progetto, del valore complessivo di circa 330 milioni di euro, è uno degli importanti impegni previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza. Tra gli obiettivi, sicuramente quello di migliorare la qualità dell’aria e dunque il benessere dei cittadini, ma anche quello di sviluppare una consapevolezza sempre più sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Gli alberi sono tra gli esseri viventi più antichi del nostro pianeta, valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste è essenziale per riconoscerci parte di uno stesso sistema e di uno stesso ambiente”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Pomezia
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Pomezia