Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

SuperTennis Awards 2021, Sinner è il migliore: “Il tifo del pubblico arma alla Coppa Davis”

Il tennista altoatesino: “Non facile il debutto alle Atp Finals”. Berrettini via video: “Devo curare il mio corpo e tornare più forte di prima”

Torino – Una grande stagione di crescita e di successi per il tennis azzurro nel mondo. Celebrata la stagione odierna a Torino, la città culla dello sport con la racchetta in questi giorni di novembre. In attesa della competizione mondiale della Coppa Davis, che inizierà il 26 novembre, ecco la manifestazione che omaggia i migliori dell’Atp in Italia.

Premiati Jannik Sinner e Camila Giorgi ai SuperTennis Awards 2021, nella città piemontese: “Non è stato semplice debuttare così alle Finals – ha detto Sinner raccontando il suo esordio con Hurkacz come riserva di Berrettini -, le emozioni erano all’inizio negative e alla fine col pubblico è andato tutto bene. Credo che fosse giusto fare così, Matteo si meritava di giocare lì, gli auguriamo solo il meglio. Con Medvedev, nel primo set ho giocato sul suo rovescio e non ho preso il campo. Nel secondo gli ho cercato il dritto ed è andata meglio. Il pubblico è un’arma che dobbiamo usare anche alla Coppa Davis”.

E’ intervenuto il presidente di Federtennis Angelo Binaghi, padrone di casa: “Mi sento un po’ come un tennista che termina un incontro lottatissimo e vince contro un avversario che non pensava di battere. Allora rientra nello spogliatoio e ha bisogno di qualcuno che lo aiuta a fare l’analisi del match – ha detto il numero uno del tennis a seguito dell’evento terminato delle Atp Finals -. E che magari gli offre consigli su come cambiare la programmazione, perché dovrà affrontare sfide sempre più grandi. Cercheremo di raccoglierle. Vogliamo far diventare il tennis e anche il padel più popolari perché i vostri successi siano ancora più importanti”.

Il momento clou della serata è stato la presenza dei campioni di tennis sul palco, che prenderanno parte alla Coppa Davis imminente. Una squadra giovane e agguerrita, per la classe maschile. Sinner confessa di non essere particolarmente generoso e Sonego prova a cantare. E fa pure il cantante evidentemente, se ha pubblicato un singolo su Spotify. Plebiscito dei presenti in platea per lui.

“Per me è un onore e un piacere lavorare con loro, con questa squadra meravigliosa”. Ha espresso con piacere ed emozione Filippo Volandri, capitano degli azzurri che debutterà nel ruolo a bordo campo, il 26 novembre al Pala Alpitour contro gli Stati Uniti in Coppa Davis. La Nazionale di tennis giocherà il 27 contro la Colombia sperando di conquistare il girone e restare a Torino, anche per i quarti di finale del 29.

Volandri ha riservato un pensiero a Matteo Berrettini. A quest’ultimo è andato il premio per l’impresa dell’anno. Il riferimento ovviamente è andato alla prima finale azzurra di sempre a Wimbledon, che l’ha portato poi a festeggiare con la Nazionale Italiana di calcio, campione d’Europa a Wembley: “Mi sarebbe piaciuto essere lì, ma devo prendermi cura di questo corpo, sono emozionato, vorrei ringraziarvi per il supporto che ho sentito tutto l’anno. Speriamo di chiudere in bellezza con la Davis, ci vediamo il prossimo anno” ha dichiarato proprio Berrettini, in un video-messaggio, visibilmente deluso per l’infortunio agli addominali.

Anche Camila Giorgi è intervenuta tramite un messaggio video. La tennista ha ringraziato sentitamente per il premio ricevuto. E’ proseguita poi la festa del tennis per le donne del circuito italiano. Jasmine Paolini, “Most Improved Player” (tennista che ha mostrato i maggiori progressi), si è data un obiettivo prestigioso per la prossima stagione: “Voglio entrare in Top 30″ ha detto la toscana.

I SuperTennis Awards hanno celebrato il presente e il futuro del tennis italiano. Festa anche per i “Next Gen” Flavio Cobolli, salito al numero 218 del mondo, e Lucia Bronzetti, che ha raggiunto tre volte i quarti di finale WTA.

Premiati Francesco Cinà, ex allenatore di Roberta Vinci, e ora guida del figlio Federico che ha ottenuto il terzo titolo per l’Italia all’ITF World Junior Tour Under 14, come maestro dell’anno e Umberto Rianna come coach dell’anno.

Non sono mancate le occasioni di divertimento grazie a Max Giusti, conduttore della serata, che ha scherzato con gli azzurri di Davis e duettato con il giornalista di Sky Stefano Meloccaro, in un ping pong di imitazioni di Claudio Baglioni.

Il pubblico ha applaudito le esibizioni del cantante italiano Ron che ha eseguito i suoi più grandi successi e si è commosso, quando sul palco è salito Gianluca Galeazzi, figlio di Giampiero. Il ricordo commosso del grande giornalista da poco scomparso che aveva debuttato come telecronista a SuperTennis, cantore di tante imprese azzurre in Coppa Davis.

Manca poco all’inizio della Coppa Davis. Torino è pronta ad emozionarsi ancora.

(foto@Federtennis)

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport