Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Busà: “Vado avanti nel karate, voglio che cresca e che i giovani lo pratichino”

Il campione olimpico ospite all’Expo di Dubai. Un oro vinto a Tokyo e una eredità importante nelle mani

Più informazioni su

Dubai – “Dalle notizie che mi arrivano, le palestre sono piene nonostante la pandemia, dopo questa ondata dell’oro olimpico. L’effetto mediatico è stato tanto” e “io non ho intenzione di fermarmi. Oltre a portare la mia storia come personaggio, voglio portare il karate dove merita, è uno sport bello che trasmette tanti valori”.

Così Luigi Busà, oro a Tokyo, parlando a margine dell’evento Italian Sports Day a Expo 2020 Dubai.  “E’ uno sport già tanto praticato ma non basta, perché quando si spengono le luci – prosegue – torniamo indietro. Mi batterò per questo, voglio essere testimonial del karate per favorire le società sportive, avere un maggior numero di tesserati e uscire del tutto da questa pandemia che ha distrutto i club”. “Trovo assurdo il fatto che nelle scuole lo sport non sia praticato” come in America, “dove è fondamentale”, dice ancora il karateka.

“Noi abbiamo dimostrato di essere dei grandi facendo un’Olimpiade storica con queste difficoltà e questo metodo che non va bene. Io sto facendo tanto anche per la mia storia sul bullismo, sto andando molto nelle scuole a combattere su questo”. L’importante è “praticare qualsiasi sport, è fondamentale, è lo strumento che trasmette più rapidamente possibile i valori che sono di vita”. (Ansa)

(foto@fijlkam)

Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

Più informazioni su