Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

#30paroleimportantipernoi: al via la mostra fotografica dedicata al tema della violenza sulle donne

La mostra con gli scatti del maestro Eolo Perfido, organizzata da Emisfero ipermercati insieme con le aziende del Gruppo Selex

Più informazioni su

Milano – Da sempre attuale, il fenomeno della violenza fisica e psicologica sulle donne rappresenta, oggi più che mai, una questione urgente. Per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, che si celebra il 25 novembre, Emisfero ipermercati insieme con le aziende del Gruppo SELEX, la seconda realtà della distribuzione moderna organizzata e a Bergner Group Italia, la multinazionale austriaca leader nella produzione di prodotti per la casa, l’home decor e la cucina, danno vita a una mostra fotografica d’autore #30paroleimportantipernoi, volta ad accrescere la consapevolezza e aumentare la sensibilizzazione di tutti, donne e uomini, verso un problema che non può più essere ignorato, non solo in occasione della ricorrenza annuale ma durante tutto l’anno. I visitatori potranno effettuare una libera donazione e l’importo raccolto sarà devoluto alla Fondazione Onlus Doppia Difesa, costituita nel 2007 da Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, per aiutare chi ha subito discriminazioni, abusi e violenze ma non ha il coraggio o la capacità di intraprendere un percorso di denuncia.

La mostra fotografica #30paroleimportantipernoi nasce con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica verso questo delicato argomento, perché la violenza non deve essere vissuta come un fatto privato del quale non si debba parlare, ma va affrontata attraverso il confronto e la condivisione. Per una settimana, dal 22 al 28 novembre presso il Tenoha Milano in Via Vigevano 18 (nei pressi di Porta Genova), saranno esposti 30 scatti fotografici in Black ‘n’ White, realizzati per l’occasione dal pluripremiato fotografo Eolo Perfido, nel formato 150×200, distribuite come a formare una sorta di labirinto in cui muoversi per osservare ed essere osservati dalle imponenti immagini.

30 ritratti di uomini messi letteralmente “a nudo”, portatori del messaggio di uguaglianza nei confronti di mogli, compagne, madri e figlie, attraverso il simbolo universale della scarpa rossa come unica nota di colore. Ogni scatto corrisponde a una parola di particolare rilevanza per le donne e il rispetto nei loro confronti. Secondo la numerologia infatti, il numero 30 rappresenta energie positive e ottimistiche, altamente creative e sociali. Il 30 è espressione del sé e di incoraggiamento verso la costruzione di relazioni solide, di famiglia, e di un concreto benessere psicofisico.

#30paroleimportantipernoi ha il pregio di presentare il fenomeno non solo dal punto di vista delle donne, ma anche da quello degli uomini, portavoce di una battaglia che andrebbe condotta soprattutto sul terreno dell’educazione e del rinnovamento culturale, puntando sulla prevenzione piuttosto che sulla repressione. Attraverso questo evento, si vuole invitare a riflettere sull’urgenza di agire anche sotto l’aspetto educativo e culturale, perché se nella maggior parte dei casi, la legge ha fatto passi da gigante negli ultimi 50 anni – nonostante abbia ancora molta strada davanti a sé – non è stato fatto altrettanto per scardinare il fenomeno nel profondo ed eliminare il problema definitivamente.

La mostra è legata all’Operazione a Premi “UNA FORZA IN CUCINA” organizzata da SELEX Gruppo Commerciale e dalle imprese del Gruppo che aderiscono all’iniziativa con termine il 16 gennaio 2022. Dedicata a tutti i possessori di Carta Fedeltà, i clienti delle insegne del Gruppo SELEX potranno collezionare articoli per la cucina e la tavola del marchio italiano Serafino Zani, uno dei brand più prestigiosi del settore. Testimonial dell’Operazione “UNA FORZA IN CUCINA” è Benedetta Parodi, uno dei volti più noti della televisione italiana.

Chi è Eolo Perfido

Eolo Perfido, di origini italo-francesi, è un fotografo ritrattista tra i più rinomati in Italia, specializzato in fotografia di ritratto, street photography e fotografia pubblicitaria. Ha lavorato con alcune delle più importanti agenzie di comunicazione nel mondo e i suoi lavori sono stati pubblicati sulle principali riviste internazionali. Nel suo percorso professionale ha avuto l’onore di assistere sul campo fotografi come Steve McCurry, Elliott Erwitt, Eugene Richards e James Nachtwey fino ad esporre le sue personali in numerose gallerie private. Tra le opere di maggior successo c’è sicuramente la serie fotografica Clownville, recentemente presentata in una personale alla Galleria Janet Coast di Recife in Brasile. Da gennaio 2019 è direttore editoriale di ExibartStreet Magazine, la piattaforma editoriale dedicata alla street photography e parte di Exibart Magazine, uno dei più importanti network editoriali nel panorama italiano dedicato all’arte contemporanea.
(Il Faro online)

Più informazioni su