Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

L’atletica leggera non vede luce: allo Stadio Cetorelli allenamenti al buio

Disagio denunciato da alcuni genitori di giovani tesserati. Campo e parte della pista senza illuminazione

Più informazioni su

Fiumicino – Allenamenti di atletica al buio. Sta succedendo allo Stadio Cetorelli di Fiumicino. Se d’estate la pratica dell’atletica leggera sembrava essere più facile per le lunghe ore di luce sul campo, d’inverno e al freddo, la situazione evidentemente è al quanto differente.

STADIO CETORELLI ATLETICA AL BUIO

I giovani tesserati dell’Atletica Villa Guglielmi, nota realtà sportiva del territorio, sono costretti ad allenarsi con l’aiuto di alcuni faretti, messi a spese della società, lungo la pista di atletica che si illuminano al passaggio. Solo il tratto del cerchio di fronte alle tribune è illuminato. Lo denunciano alcuni genitori, che si sono rivolti a Il Faro online, per porre attenzione su un disagio che si protrae già da alcune settimane. Il resto dell’impianto usufruito dai ragazzi, che vanno dai 5 ai 18 anni, è al buio. C’è luce nel punto in cui si pratica il pattinaggio e nella parte dell’impianto che da su Via Del Faro, dove i lampioni della strada illuminano, ma non in modo risolutivo, la pista e il campo. Per l’atletica non c’è luce. Sul resto della pista e in mezzo al campo, dove vengono allenate le altre discipline dell’atletica leggera, oltre la corsa, non c’è illuminazione adeguata per aiutare le ragazze e i ragazzi a praticare sport in modo sicuro e normale. Il disagio è avvertito soprattutto dai tesserati, che rischiano evidentemente infortuni e incidenti.

Alcuni anni fa la situazione era diversa. Poi i problemi di illuminazione sono iniziati a farsi sentire. L’
Atletica Villa Guglielmi si è fatta carico delle pulizie degli spalti, come testimoniano i genitori alla nostra redazione, per permettere proprio alle famiglie di poter assistere agli allenamenti e seguire i propri figli quotidianamente. Gli allenamenti si svolgono nel pomeriggio dalle 16 alle 17,30. Anche gli spogliatoi non sono accessibili, ma questo fatto dipende dalle norme anti Covid. I genitori chiedono almeno che i ragazzi, senza fare la doccia come proibito, possano cambiarsi di abito per togliere l’abbigliamento bagnato e indossare quello asciutto. Viene fatto da essi un plauso all’Atletica Villa Guglielmi che oltre i disagi avvertiti è in grado di allenare i tesserati quotidianamente.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Sport
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Sport

Più informazioni su