Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Erosione a Ostia, il lido dell’esercito a rischio crollo: vietato passeggiare in spiaggia

L'erosione ha intoccato le strutture in cemento, arriva l'ordinanza della Guardia Costiera: tutti i divieti

Ostia – L’erosione sul litorale romano continua inesorabile e ora è a rischio crollo anche il lido dell’esercito situato sul lungomare Amerigo Vespucci a Ostia. Dopo il sopralluogo svolto in queste ore dagli uomini e dalle donne della Capitaneria di Porto di Roma-Fiumicino, assieme ai militari dell’Esercito, sono emerse “condizioni di pericolosità del tratto di costa ove è ubicato lo stabilimento balneare, all’altezza del civico 40 del lungomare Amerigo Vespucci, interessato da un fenomeno erosivo che ha già interessato parte delle strutture in cemento ubicate sulla costa e che pone a rischio la stabilità di ulteriori manufatti, con grave rischio di crolli“.

Clicca qui per leggere l’Ordinanza della Capitaneria di Porto

Per questo la Guardia Costiera ha emesso un’ordinanza con la quale vieta, “ad una distanza inferiore a metri 100 dalla costa: navigare, ancorare e sostare con qualunque unità sia da diporto che ad uso professionale; effettuare attività di immersione con qualunque tecnica; svolgere attività di pesca di qualunque natura. E’ altresì interdetto il transito pedonale e lo stazionamento, lungo il litorale, per una profondità lato terra di 50 metri”.

“I contravventori – prosegue il divieto – se conduttori di unità da diporto, incorrono nell’illecito amministrativo di cui all’art. 53 del d.lgs. n. 171/2005. Negli altri casi si applicano, autonomamente o in eventuale concorso con altre fattispecie, salvo che il fatto non costituisca altro o più grave illecito, gli articoli 1164 e/o 1231 del Codice della Navigazione”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Ostia X Municipio
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Ostia X Municipio