Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Tirrito (Co.G.I.): “Sgominato il clan Martorano-Stefanutti, ottima notizia per la società civile”

"Nel momento in cui magistratura e forze dell'ordine si coordinano anche con le indicazioni fornite dai collaboratori di giustizia, perfino la criminalità più radicata può essere sconfitta"

Più informazioni su

“Gli arresti che dalle prime ore dell’alba, la Polizia di Stato, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Potenza, sta eseguendo nei confronti di affiliati al clan ‘Martorano-Stefanutti’, sono un ottimo segnale lanciato dallo Stato e testimoniano come nel momento in cui magistratura e forze dell’ordine si coordinano anche con le indicazioni fornite dai collaboratori di giustizia, perfino la criminalità più radicata può essere sconfitta”.

Lo afferma Maricetta Tirrito, portavoce del Co.G.I., il Comitato dei collaboratori di Giustizia, commentando l’operazione di polizia contro uno dei clan più potenti della zona di Potenza, con estensione anche sul territorio di Matera, responsabile di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e numerosi delitti aggravati dal metodo mafioso.

“E’ un momento di liberazione – prosegue Tirrito – in quanto il clan Martorano-Stefanutti ha letteralmente distrutto l’imprenditoria locale, cercando di minare il tessuto sociale, economico e strutturale della zona, rovinando peraltro intere generazioni con lo spaccio di droga.

L’operazione della Procura della Repubblica di Potenza, coordinata dal Procuratore della Repubblica Distrettuale dott. Francesco Curcio, con la partecipazione del Prefetto Francesco Messina, Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato- conclude Tirrito -, ci riempie di orgoglio”.

Più informazioni su