Quantcast

Seguici su

Cerca nel sito

Terracina, al via i tavoli di discussione sul Piano Urbano della Mobilità Sostenibile

Zappone: "Il Pums si integra con gli altri strumenti di pianificazione territoriale e si basa su principi di integrazione, partecipazione e valutazione".

Terracina – Giovedì 2 dicembre, presso la Sala Conferenza Ex Giudice di Pace al piano terra dell’Ex Tribunale di Terracina, si svolgerà un importante incontro per la costruzione partecipata del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Terracina (Pums).

Verranno istituiti tavoli di discussione per parlare delle potenzialità e criticità della mobilità terracinese insieme ai portatori di interesse (associazioni di categoria, ambientali, gestori di servizi, comitati) e rappresentanti di diversi gruppi della popolazione (scuole, persone con disabilità, quartieri, anziani). L’evento permetterà di raccogliere e far interagire le voci esperte e la conoscenza che deriva dall’esperienza quotidiana dei luoghi. I risultati dei tavoli di discussione verranno pubblicati e resi consultabili per raccogliere il riscontro della cittadinanza.

L’assessore all’Ambiente e allo Sviluppo sostenibile Emanuela Zappone evidenzia che “l’appuntamento è un altro fondamentale passaggio verso la redazione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, uno strumento strategico per conseguire una superiore qualità della vita nelle città.

Il Pums si integra con gli altri strumenti di pianificazione territoriale e si basa su principi di integrazione, partecipazione e valutazione. Per questa ragione, come previsto dalle guide nazionali ed europee, i processi partecipativi sono parte integrante del Pums, con lo scopo di individuare le potenzialità e criticità di sistema tramite unalettura collettiva del Quadro Conoscitivo e la costruzione partecipata di scenari di intervento.

La strategia preliminare espressa nel Pums di Terracina prevede quattro macro-obiettivi primari:  mobilità sostenibile; equità, sicurezza e inclusione sociale; qualità ambientale e Innovazione ed efficienza economica. Sulla base di questi obiettivi, da allineare con quelli delle guide nazionali ed europee, grazie alla sinergia tra il gruppo di progettazione, i portatori d’interesse e l’amministrazione, verranno strutturati i tavoli tematici di discussione che domani si riuniranno nel corso di tutta la giornata”.

Il Faro online – Clicca qui per leggere tutte le notizie di Terracina
Clicca qui per iscriverti al canale Telegram, solo notizie di Terracina